CdS - Milito: "Spero in una vittoria dell'Inter sulla Juventus, quel 3-1 allo Stadium fu fantastico. Icardi mio erede: perché no?"

CdS – Milito: “Spero in una vittoria dell’Inter sulla Juventus, quel 3-1 allo Stadium fu fantastico. Icardi mio erede: perché no?”


Diego Milito, leggenda nerazzurra, si è concesso ad un’intervista per il Corriere dello Sport: tanti gli argomenti trattati dal Principe del Bernal.

INTER-JUVENTUS –Guarderò il match, spero vinca l’Inter: la sera non potrò giocare con il Racing contro il Boca di Tevez perché ho avuto la febbre e non sto ancora al meglio. I bianconeri così in basso non me li aspettavo: hanno comunque una grande squadra, cambiare dopo aver sfiorato il Triplete era giusto. Però se perdi Pirlo, Vidal e Tevez tutti insieme… Le partite contro Milan e Juventus sono sfide particolari e molto sentite. Io ho segnato contro entrambe e spero che Icardi continui la sua striscia positiva contro i bianconeri. Sarà una gara difficile sia per l’Inter che per i bianconeri, ma sono convinto che i nerazzurri disputeranno una grande partita: magari dopo la vittoria nel derby col Milan vinceranno anche in quest’altro. L’ultima vittoria con la Juve? Fu incredibile, sia perché ancora nessuno aveva vinto allo Juventus Stadium sia perché con quella vittoria arrivammo a -1 dal primo posto. Purtroppo poi dopo quella partita trovammo una serie di difficoltà e anche tanti infortuni, anche io mi feci male a febbraio“.

INFORTUNIO –Ero consapevole che sarebbe stato difficile tornare in breve tempo al top. Feci di tutto per tornare e sono felice di aver indossato ancora la maglia dell’Inter: è stato un ringraziamento ai tifosi e alla società“.

MORATTI E I TIFOSI –Gli voglio bene, mi è stato molto vicino nei momenti brutti. Anche ai tifosi ne voglio: le vittorie insieme non si dimenticano“.

MERCATO –Se mi ha convinto? Si, sono arrivati dei grandi giocatori, alcuni esperti e altri giovani: Miranda e Murillo sono molto forti“.

ICARDI SUO EREDE –La passata stagione ha fatto molto bene, può essere un punto fermo sia per il presente che per il futuro. E’ giovane e forte, ha ampi margini di miglioramento. Lui come Milito? Lo spero, l’Inter è una società importante, spero che torni a vincere anche grazie ai suoi gol“.

RITIRO SAMUEL –Ha fatto una carriera straordinaria e anche ora, nonostante quegli infortuni, è ancora forte. E’ stato il difensore più forte col quale abbia mai giocato“.

AMICHEVOLE –Spero sia possibile disputare un’amichevole sia con l’Inter che con il Genoa. Addio? Non ci penso: finché sto bene vado avanti“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl