Mancini in conferenza: "Kondogbia deve avere il tempo di maturare. Se domani vinciamo 1-0..."

Mancini in conferenza: “Kondogbia deve avere il tempo di maturare. Se domani vinciamo 1-0…”


Domani sera, ore 20:45 l’Inter andrà in campo al Meazza contro la Juventus di Allegri, rivale storica da sempre. Alla vigilia del derby d’Italia Mancini ha parlato in conferenza stampa ad Appiano Gentile: presente sul posto anche SpazioInter con l’inviato Antonio Caianello.
Ecco le parole del tecnico interista:

SCUDETTO La favorita oggi è la Fiorentina, ci sentiamo secondi. Il campionato sarà lungo e difficile, le squadre forti torneranno dove devono. Kondogbia non ha problemi, può giocare con il centrocampo a 2 o a 3, valuteremo la soluzione migliore. 
Napoli Juve e Roma sono più attrezzate lottano da diversi anni. Noi siamo lì, la voglia è di rimanere in alto e lottare fino alla fine. Non è una partita decisiva ma è una partita importante. Una vittoria ci darebbe grande entusiasmo”. 

 

I BIANCONERI La Juventus ha giocatori bravi, Morata, Dybala, Cuadrado è velocissimo, Pogba è uno tra i più forti, hanno recuperato Marchisio e Khedira. Non c’è un terzino veloce come Cuadrado, si può marcare in modo diverso, andare in velocità con lui è difficile per tutti. La Juve è forte, sarà una partita molto importante per la testa. A -11 la Juve potrebbe avere problemi, ma credo che possa fare più avanti una serie di risultati importanti.”.

DUBBI E FORMAZIONE “Jesus o Telles? Non lo so, è un dubbio. L’altro devo vedere come sta. Jovetic sta bene, ha fatto bene gli ultimi 3 allenamenti, ha migliorato molto. Quando gli altri fanno gol sono stati bravi ma spesso l’errore è anche nostro. Kondogbia è bravissimo, è giovane ma crediamo molto in lui, deve avere più tempo, lui non è un problema. A Genova cercavamo di stare alti, è ovvio che qualche rischio lo corriamo, dobbiamo migliorare ma sappiamo il rischio. Ho qualche dubbio sul modulo, devo valutare chi ha giocato in Nazionale. Anche Medel è arrivato ieri, vedremo oggi come sta”. 

DOMANDA DI SPAZIO INTER  Melo ha dichiarato che nella sua esperienza alla Juve hanno pesato molto i 30 milioni del suo trasferimento, hanno creato tante aspettative. Potrebbe accadere anche a Kondogbia?”       Mancini risponde: “Felipe è arrivato alla Juve venendo da campionati importanti con la Fiorentina mentre la Juve non stava passando un bel momento. L’Inter si sta riprendendo, Kondogbia non deve avere problemi, deve avere il tempo per maturare e ambientarsi nel calcio italiano”.

INTER JUVENTUS “Inter-Juventus è sempre una partita molto bella. Lo stadio sarà pieno, tira molto. Noi siamo in una zona alta, questo ci fa piacere. Ha sempre lo stesso sapore, speriamo cambi il risultato rispetto agli ultimi 5 anni. La speranza è quella di vincere. Non è importante vincere una partita, è importante come finisce in fondo”.

DICHIARAZIONI AL VELENO “Ho letto quello che ha detto Kovacic, lo rispetto. Non siamo mai andati a cena insieme, il mio ruolo non è questo. Non basta la tecnica serve altro. Manaj? Non l’ho sgridato, gli ho solo detto di scusarsi con De Biasi, era pentito. Ha le qualità per arrivare agli Europei. Ho molta fiducia in lui, ha grinta, è diverso da Balotelli, il paragone ci può stare”. 

 

 

 

 

 

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl