Per Cerci ultima spiaggia, e intanto l'Inter resta alla finestra. Per l'attacco piace anche..

Per Cerci ultima spiaggia, e intanto l’Inter resta alla finestra. Per l’attacco piace anche..


Alessio Cerci sta vivendo un’ altra stagione complessa della sua carriera. Dopo i gloriosi anni al Torino di Ventura, dove assieme a Ciro Immobile formava uno degli attacchi più talentuosi e prolifici della Serie A, l’attaccate romano non è più riuscito ad esprimersi a certi livelli, nè durante l’esperienza spagnola con l’Atletico Madrid nè ora al Milan. Non ha ancora convinto infatti il tecnico dei rossoneri Sinisa Mihajlovic che però vorrebbe dargli un’ultima possibilità di riscatto proprio nel match di domenica contro la sua ex squadra, il Torino.

Secondo calciomercato.com l’Inter starebbe osservando la vicenda Cerci-Milan con aria molto interessata, visto il gradimento mai nascosto di Roberto Mancini per il romano. Il ‘Mancio‘ lo vedrebbe benissimo in un ipotetico attacco a 3, nel ruolo di ala destra a lui congeniale. Degli attaccanti a disposizione infatti, Ljajic non lo ha ancora convinto, nonostante le ottime prove con la sua nazionale durante le gare di qualificazione a Euro 2016. Ecco dunque che a gennaio un colpo in questo reparto potrebbe arrivare. Per l’attacco piace parecchio anche quel Manolo Gabbiadini già corteggiato in estate e ormai in rotta con il Napoli e con Maurizio Sarri, visto lo scarso impiego in campionato. Rimane più difficile però trattare con i partenopei vista l’alta richiesta fatta per il talentuoso bergamasco. Una carta per arrivare ad Alessio Cerci invece potrebbe essere Andrea Ranocchia, ormai fuori dai piani della società interista e sul quale c’è il gradimento dei cugini rossoneri.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl