VIDEO / PES 2016 – Inter, i valori dei giocatori lasciano a desiderare. La somiglianza invece…

Anche quest’anno, tra gli appassionati di console, è corsa al miglior videogioco di calcio.

Da molti anni c’è una vera e propria rivalità tra PES (Pro Evolution Soccer) e FIFA. In attesa dell’uscita di quest’ultimo (sarà disponibile dal 24 settembre), da ieri è possibile acquistare PES 2016, 20esima produzione da parte della Konami, che quindi tiene particolarmente a questa edizione. Quest’anno PES, da esperti del settore, è stato considerato come “il miglior gioco di calcio di sempre“, all’interno del quale, ovviamente, è presente anche l’Inter.

ROSA – Una pecca risalta subito agli occhi: la rosa non presenta i nuovi acquisti e vi sono, invece, molti giocatori che hanno abbandonato la casacca nerazzurra. L’aggiornamento di tutte le squadre avverrà tra breve, ma intanto è possibile fare manualmente i trasferimenti, aggiungendo quindi giocatori come Jovetic, Perisic e così via. Impossibile, fino all’aggiornamento delle squadre da parte della Konami, avere in rosa Felipe Melo, Alex Telles e Biabiany (essendoci ancora le rose dell’anno scorso e non essendo presenti nel gioco né il Galatasaray né il Parma, i tre neo interisti non sono ancora presenti nel videogame).

VALORI – Ma se la rosa verrà comunque aggiornata, quel che lascia perplessi sono i valori complessivi dei giocatori: Icardi (capocannoniere della scorsa Serie A) è stato valutato 79, mentre Vidic, Ranocchia e Juan Jesus (che sono stati protagonisti di un’annata infelice la scorsa stagione) hanno rispettivamente 85, 80 e 80. Ecco il valore di tutti i giocatori presenti in rosa (dopo averla aggiornata col trasferimento manuale):
PORTIERI: Handanovic (84), Carrizo (73), Berni (65);
DIFENSORI: Montoya (74), Santon (79), Nagatomo (78), D’Ambrosio (78), Dodò (75), Ranocchia (80), Juan Jesus (80), Vidic (85), Miranda (85), Murillo (75);
CENTROCAMPISTI: Kondogbia (84), Medel (79), Guarin (83), Brozovic (74), Gnoukouri (69);
ATTACCANTI: Icardi (79), Ljajic (80), Perisic (78), Jovetic (81), Palacio (82).

SOMIGLIANZA – Quello in cui PES non delude mai è la somiglianza dei giocatori: estremamente realistici sia nel volto che nei movimenti e, in ultimo, anche nelle esultanze.
Nel video sottostante ecco una potenziale Inter titolare (dopo aver aggiornato la rosa, ricordando sempre dell’assenza momentanea nel gioco di Melo, Telles e Biabiany).
4-3-3: Handanovic (P); Miranda (DC), Medel (DC), Santon (TS), Montoya (TD); Kondogbia (CC), Brozovic (CC), Guarin (CC); Perisic (EDA), Jovetic (ESA), Icardi (P).