Inter, mentalità più che uomini e moduli