Sei qui: Home » News Inter » GdS – Shaqiri già pronto per uno spezzone di gara contro il Genoa

GdS – Shaqiri già pronto per uno spezzone di gara contro il Genoa

La gara contro il Genoa in programma domani alle 12.30 allo stadio ‘Meazza’ di Milano avrà un nuovo ospite graditissimo a tutto il pubblico: si tratta del nuovo arrivato Xherdan Shaqiri. L’attaccante offensivo classe ’91 e proveniente dal Bayern Monaco ha ricevuto già giovedì sera il primo bagno di folla dal popolo nerazzurro e nella giornata di ieri è diventato ufficialmente un giocatore dell’Inter.

Giornata densa di impegni iniziati già in mattinata con due sedute di visite mediche, firma sul contratto da 2,75 milioni di euro che lo legheranno fino al 2019 e primo allenamento solitario alla Pinetina in quanto i suoi compagni avevano svolto l’unica seduta del giorno al mattino. Test e prima sgambata che hanno già dato dei segnali importanti sul nuovo acquisto. Shaq, infatti, ha un quadricipite dalla circonferenza pari a un altro grande nome della storia nerazzurra e suo ex presidente del Bayern, ovvero Karl Heinz Rummenigge, e un tronco che neanche il pitbull Gary Medel ha in dote.

Proprio Kalle ha spiegato in questi giorni la scelta del suo ex giocatore nonostante un’offerta importante arrivata dal Liverpool: ”Abbiamo dovuto rifiutare 20 milioni di euro dai Reds perché il ragazzo voleva solo l’Inter. Io l’ho vissuto sulla mia pelle, mi voleva mezza Europa ma i colori nerazzurri non hanno eguali. Gli auguro tanta fortuna”. Parole al miele da un campione che fanno già sognare il popolo nerazzurro.

LEGGI ANCHE:  Brehme ci spera: "Vorrei facesse parte del progetto Inter!", poi sulla Germania

Un fisico bestiale, insomma, che sta facendo già valutare a Roberto Mancini la possibilità di poterlo schierare uno spezzone di partita contro la formazione ligure. A differenza di Podolski che ha giocato in campionato il 26 Dicembre ed il primo Gennaio con i Gunners, la Bundesliga è ferma da due settimane e lo svizzero non ha accumulato nessun minutaggio in una gara ufficiale.

Ma, come detto, in virtù del suo fisico possente e la voglia di esserci immediatamente davanti al proprio pubblico in una gara assolutamente da vincere, la scelta del tecnico jesino potrebbe essere già quella di inserirlo nell’elenco dei convocati al termine della seduta mattutina di oggi e gettarlo nella mischia per l’ultimo spezzone di partita.

Sfida da 3 punti obbligatori che avranno bisogno anche del soprannome di Shaqiri per vincere. Lo svizzero è chiamato Shark, ossia lo squalo, e domani l’imperativo dell’Inter sarà assolutamente quello di attaccare e azzannare la propria preda senza lasciargli alcuno scampo.