Comproprietà in archivio, Ausilio pensa ai rinnovi: in cima alla lista degli incontri…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

In queste prime settimane di calciomercato, le operazioni in giro per l’Europa sono state rallentate dal Mondiale che si sta disputando in Brasile in cui sono impegnati molti dei migliori giocatori. Anche l’Inter, dal canto suo, si è limitata a sfoltire la rosa lasciando liberi quei campioni giunti al capolinea della propria storia legata ai colori nerazzurri. Infatti, al momento, l’unico acquisto ufficiale risponde all’altisonante nome di Nemanja Vidic.

Dopo aver risolto la questione sulle 31 comproprietà in ballo con le altre società, adesso l’entourage interista si concentrerà soprattutto sul rinnovo dei contratti di quei giocatori che Mazzarri vorrebbe trattenere ad Appiano Gentile. I casi più spinosi e urgenti da risolvere restano quelli di Jonathan e soprattutto Andrea Ranocchia, entrambi in scadenza nel giugno 2015. Qualora non si dovesse trovare l’accordo, i due sarebbero liberi di accasarsi a parametro zero in altri club a partire dalla prossima stagione. Per non incorrere in questo scenario però, Piero Ausilio è al lavoro già da parecchio tempo per sistemare le cose.

Sia il terzino brasiliano che il centrale umbro, con tutta probabilità, troveranno l’intesa con i vertici di corso Vittorio Emanuele. Per Ranocchia, oltre al prolungamento, sarebbe pronta anche la fascia da capitano lasciata libera da Javier Zanetti. Un’eredità pesante da onorare ma, a ventisei anni e con i giusti valori morali, Andrea è pronto ad affrontare questa importante sfida.

Oltre a Ranocchia e Jonathan, ci sono altri contratti importanti a cui pensare. Tra questi c’è sicuramente quello di Ibrahima Mbaye, appena tornato dal prestito al Livorno in cui ha disputato una buona stagione da titolare. Intervenuto su TuttoMercatoWeb, il procuratore del giocatore Beppe Accardi ha illustrato così la situazione riguardante il suo giocatore: “Per quanto riguarda il rinnovo con l’Inter al momento siamo fermi. Abbiamo già avuto un primo incontro ma l’intesa non è ancora stata raggiunta. C’è comunque la volontà di trovare l’accordo e, per questo, siamo fiduciosi”.

Una volta raggiunto l’accordo per il prolungamento del proprio contratto, Mbaye potrebbe rimanere ad Appiano Gentile e far parte della rosa di Mazzarri per la stagione 2014/2015. Il difensore classe 1994, impiegabile in tutti i ruoli sia di una difesa a tre che a quattro, tornerebbe utile anche per la lista UEFA. Infatti, Ibra rientrerebbe nei ragazzi cresciuti nel vivaio nerazzurro con i vari Andreolli, Berni e Krhin.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook