Incubo squalifica in vista del derby: quattro "titolarissimi" tra i diffidati

Incubo squalifica in vista del derby: quattro “titolarissimi” tra i diffidati

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

A quattro giornate dalla fine del campionato e con cinque punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici (Parma e Milan), l’Inter è pronta a piazzare lo sprint finale per garantirsi l’acceso alla prossima edizione dell’Europa League.

Un punto cruciale in questo delicato finale di stagione sarà sicuramente quello relativo alla gestione delle diffide che pendono sopra le teste di tanti nerazzurri e che meritano una discreta attenzione soprattutto in vista del derby del 4 maggio. Già questo sabato, contro il Napoli, l’Inter dovrà fare i conti con le decisioni del giudice sportivo: al ritorno di Andrea Ranocchia, infatti, farà da contraltare lo stop forzato di Samuel e Rolando, costretti a fermarsi per un turno dopo le ammonizioni rimediate a Parma.

Una brutta tegola per Mazzarri che, considerando anche l’infortunio di Juan Jesus, dovrà fronteggiare un’emergenza importante in difesa e sarà costretto a ricorrere all’inedito terzetto formato da Campagnaro, Ranocchia e Andreolli, quest’ultimo alla prima presenza da titolare in campionato.

Dalla prossima settimana, però, l’emergenza rischia di spostarsi sugli altri reparti, vista la presenza di ben sette diffidati in rosa: Cambiasso, Alvarez, Jonathan, Nagatomo, Taider, Palacio e Juan Jesus. Ad eccezione del difensore brasiliano, che ha già chiuso la sua stagione per infortunio, tutti gli altri dovranno prestare particolare attenzione per non mettere in difficoltà il tecnico toscano, preoccupato soprattutto per la situazione relativa al centrocampo: oltre all’insostituibile Cuchu, infatti, sono a rischio squalifica anche i due esterni titolari. Non meno grave sarebbe l’assenza del Trenza, sempre presente finora e autentico trascinatore della squadra.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy