Squadra che vince non si cambia. Verso Verona un solo dubbio di formazione per Mazzarri

Squadra che vince non si cambia. Verso Verona un solo dubbio di formazione per Mazzarri

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo la buona vittoria di domenica pomeriggio arrivata contro il Torino di Ventura grazie al gol messo a segno da Rodrigo Palacio alla mezz’ora del primo tempo, l’Inter è tornata al lavoro in vista del prossimo match di campionato, quello di sabato sera allo stadio Marcantonio Bentegodi contro l’Hellas Verona.

Dopo alcuni mesi di risultati piuttosto altalenanti, i ragazzi di Mazzarri nelle ultime settimane hanno inanellato cinque risultati utili consecutivi in virtù di tre vittorie (Sassuolo, Fiorentina e Torino) e due pareggi (Cagliari e Roma). Soprattutto dopo l’arrivo di Hernanes dalla Lazio e il rientro a pieno regime di Mauro Icardi, l’allenatore toscano sembra aver trovato la giusta quadratura di una squadra che ora è a un solo punto dal quarto posto occupato dalla Fiorentina di Vincenzo Montella.

Una continuità arrivata anche nelle scelte di Mazzarri, che ha deciso di puntare definitivamente sul 3-5-2 con due punte di ruolo quali Maurito e Palacio. Salvo squalifiche ed infortuni, anche in difesa e a centrocampo il tecnico di San Vincenzo pare avere bene in mente chi siano i titolarissimi. Proprio per questo, anche contro il Verona sabato sera la formazione dovrebbe cambiare ben poco rispetto a quella vittoriosa di domenica scorsa a San Siro contro il Torino.

Rispetto a quegli undici, l’unico che potrebbe rientrare dal primo minuto è Walter Samuel, che ha scontato il turno di squalifica inflittogli dal giudice sportivo. Il terzetto formato da Campagnaro, Ranocchia e Rolando è stato in grado di disinnescare senza grossi patemi la coppia formata da Cerci e Immobile, dando la giusta sicurezza a tutta la squadra. Il rientro di The Wall però sembra probabile e a lasciargli il posto dovrebbe essere uno tra Campagnaro e Ranocchia, con Rolando al momento inamovibile.

Per il resto la formazione dovrebbe essere completata con la solita mediana composta da Jonathan, Guarin, Cambiasso, Hernanes e Nagatomo a supporto della coppia Icardi-Palacio. In porta, ovviamente, Samir Handanovic. Anche al Bentegodi, panchina per Mateo Kovacic, mentre Ricky Alvarez dovrebbe essere ancora indisponibile.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy