Hernanes: “Lusingato dall’Inter, non mi aspettavo tanto affetto. Alvarez mi ha colpito, Kovacic…”

Hernanes Inter-Sassuolo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Una delle puntate sicuramente più attese, almeno a vedere dalla quantità di messaggi arrivate nella redazione di Inter Channel. A “Inter NOS” c’è ospite Hernanes , il centrocampista brasiliano arrivato a gennaio dalla Lazio. Sono già tantissimi i tifosi che hanno visto nel Profeta l’uomo della svolta: “Quando sono arrivato un tifoso mi ha detto “noi ti vogliamo già bene come se fossi qui da tanto”. Ho sentito subito un grande affetto dai parte dei tifosi nerazzurri. Sapevo che prima o poi sarei riuscito a conquistare i tifosi, ma pensavo che prima volessero vedermi giocare in campo e invece…”.

Poi si parla della sua nuova città: “A Milano sto molto bene, ho trovato già casa e c’è un clima ottimo. Quindi è tutto pronto per fare un grande finale di stagione. Sono molto concentrato per queste dodici partite che mancano, insieme alla squadra vogliamo fare veramente bene perchè abbiamo le possibilità”. Si passa poi a parlare del Mondiale e dei suoi nuovi compagni di squadra: “Per ora penso solo a fare bene con l’Inter, sono molto concentrato su questo. Mi ha impressionato molto Ricky Alvarez, ma anche Kovacic e Botta hanno grande tecnica. Quando mi ha chiamato l’Inter mi sono sentito apprezzato perchè è bello che un club così importante mi abbia cercato”.

In questa stagione l’Inter è stata l’unica squadra a non aver ricevuto alcun calcio di rigore a favore: “Effettivamente è una cosa strana, soprattutto per una squadra che mette spesso sotto pressione la squadra avversaria. Mi piacerebbe capire meglio la regola sui falli di mano. Contro il Cagliari Juan Jesus è stato punito, mentre altre volte…”. Il Profeta ha un sogno nel cassetto?: “Si, ma lo tengo per me. Comunque si tratta di un grande sogno”.

 

Fonte: inter channel