Roma e Inter su strade parallele: dalle sfide post-Calciopoli all'arrivo di nuovi proprietari

Roma e Inter su strade parallele: dalle sfide post-Calciopoli all’arrivo di nuovi proprietari

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nell’anticipo valido per la 26^giornata di campionato, sabato sera alle 20.45 si affronteranno all’Olimpico Roma e Inter. La partita tra giallorossi e nerazzurri, da sempre è stata garanzia di spettacolo, con grandi campioni da una parte e dall’altra pronti a darsi battaglia sul terreno di gioco.

Soprattutto nelle stagioni comprese tra il 2006 e il 2011, le due compagini sono state protagoniste assolute di una Serie A che faticava a trovare antagonisti di livello, con la Juventus impegnata nella ricostruzione post Calciopoli e il Milan praticamente anonimo a livello nazionale. Inter e Roma si sono così contese scudetti e coppe, con i meneghini quasi sempre a prevalere sui capitolini. Gli ottimi scacchieri allestiti da Spalletti prima e Ranieri poi, si sono dovuti spesso arrendere alle corazzate di Mancini e Mourinho, due autentici cannibali di trofei.

Soprattutto nel 2008 e nel 2010, i lupacchiotti hanno dato filo da torcere ai nerazzurri fino all’ultima giornata, ma Zlatan Ibrahimovic e Diego Milito trovarono all’ultimo respiro il jolly vincente per scatenare il tripudio milanese. Successivamente entrambe le squadre hanno imboccato un triste declino che le ha viste cedere il passo a concorrenti più attrezzate quali Juventus e Milan.

Un percorso parallelo che viene reso ancora più simile dall’entrata di capitali stranieri sia nella società capitolina che nella Milano nerazzurra. I giallorossi però giocano d’anticipo e dopo aver toccato il fondo l’anno scorso, sono ripartiti in estate, trovando la formula giusta per il loro progetto, avviato tra le più feroci contestazioni, ma ora tra i più floridi della nostra Serie A. Grazie al lavoro di Rudi Garcia e di Walter Sabatini, che hanno trovato il giusto mix di giovani ed esperti campioni, la Roma è tornata a competere ad alti livelli.

La speranza è che presto anche l’Inter possa tornare sui binari giusti grazie a Erick Thohir e alla sua rivoluzione, per fare in modo che sfide come quelle di sabato sera riprendano un valore che vada oltre i tre punti.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy