Auguri Palacio! L'Inter riparte dal suo bomber per uscire dalla crisi

Auguri Trenza! L’Inter riparte da Palacio per tornare a vincere

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tanti auguri a Rodrigo Palacio! Oggi l’argentino festeggia 32 anni, ma dal punto di vista dei risultati sportivi non ci sarebbe proprio niente da festeggiare. All’Inter si vive una crisi nera in questi giorni che seguono alla sconfitta contro la Juventus. Il campanello d’allarme non è scattato solo per il k.o. di Torino, preventivato da qualsiasi addetto ai lavori, ma per il fatto che oggi nell’Inter niente sembra più girare per il verso giusto: la difesa fa acqua da tutte le parti, il gioco non si vede, la pericolosità offensiva è pochissima.

Andando avanti così la squadra di Mazzarri, che nel 2014 ha raccolto meno punti di tutte le altre squadre del campionato, potrà dire addio non solo alla Champions ma anche all’Europa League. Per questo c’è da rimboccarsi le maniche fin da subito, sfruttando le forze fresche portate dal mercato grazie agli sforzi di Thohir. Hernanes e D’Ambrosio sono in rampa di lancio, per migliorare la fluidità di gioco e la qualità della squadra. Ma davanti cosa si farà? Visto che Milito è apparso domenica ancora un lontano parente di quello del triplete, a Mazzarri non resterà che affidarsi per l’ennesima volta a Palacio.

Quella che il Trenza sta vivendo nelle ultime giornate si potrebbe chiamare una crisi nella crisi. Il bomber argentino non riesce più a segnare dalla magia di tacco nel derby natalizio. Nel 2014 zero centri per lui e una mira che contro la Juve ha spaventato i tifosi visto il numero delle occasioni sprecate. Varie possono essere le cause di questo momentaneo appannamento del numero 8: il ritardo di condizione dopo le vacanze più lunghe concesse ai sudamericani, un peso che sta pagando anche Alvarez; la stanchezza accumulata nei primi quattro mesi, dove Don Rodrigo ha macinato gol e assist in quantità per sopperire alle assenze di Icardi e Milito; poi ci può essere un momento di normale flessione, dopo mesi di ritmi altissimi e con una condizione pressoché perfetta.

Fatto sta che da quando Palacio non segna più l’attacco dell’Inter piange. Del resto dagli ultimi mesi della stagione scorsa l’Inter è risultata sempre più Trenza-dipendente, anche per necessità, visto che la dirigenza in estate ha investito solo su Belfodil e Icardi, due giovani con poche certezze, pur sapendo che Milito era già ben avviato sul viale del tramonto.

In attesa di vedere se Mazzarri cercherà finalmente di trovare un posto a Icardi nell’undici titolare nerazzurro, l’Inter per uscire dalla crisi si aggrappa ancora una volta ai numeri di Don Rodrigo. Già contro il Sassuolo si spera in un ritorno del vero Palacio, per scacciare gli incubi portati dalla crisi recente e tornare finalmente a vincere.

Tanti auguri Trenza, festeggia un po’ e poi subito al lavoro: il popolo interista ha bisogno di te!

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy