Tra mille difficoltà spunta Juve-Inter. Se partisse da Torino la svolta nerazzurra?

Milito Juventus-Inter esultanza
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In queste ultime settimane, a livello di risultati, l’Inter sta vivendo un periodo piuttosto opaco, caratterizzato da una sola vittoria nelle ultime nove partite disputate. Infatti, derby a parte, i nerazzurri sono a secco di vittorie dal 9 novembre, quando Cambiasso e compagni superarono in casa il Livorno per 2-0. In un momento particolare come questo, oltre ai colpi di mercato confezionati da Erick Thohir, anche la sfida di domenica sera contro la Juventus potrebbe essere uno stimolo in più per tornare ad essere quella compagine tosta di inizio campionato.

Nella scorsa stagione, il match di Torino contro i bianconeri fu l’apice di una serie di vittorie che proiettò l’Inter di Andrea Stramaccioni a ridosso della capolista, salvo poi sprofondare a causa di infortuni e altri fattori che determinarono il nono posto finale in classifica. I nerazzurri riuscirono meritatamente in un’impresa incredibile, violando per la prima volta la nuova casa bianconera e firmando la striscia di vittorie esterne più lunga della storia interista, chiusa poi il giovedì successivo a Belgrado con la vittoria per 3-1 sul Partizan. In quell’occasione però, i ragazzi di Stramaccioni erano reduci da sei vittorie consecutive, con Cassano, Palacio e Milito a condurre la squadra a suon di gol e assist.

Adesso invece, poco più di un anno più tardi, i nerazzurri approdano allo Juventus Stadium reduci da due mesi da incubo. Mazzarri arriva da nove partite in cui l’Inter è riuscita a vincere una sola volta. La squadra è in crisi di gioco e di risultati e, nella sfida contro i bianconeri – infallibili per ora in casa -, il rischio è di recitare il ruolo di sparring partner. Nonostante le evidenti difficoltà, però, la speranza del tecnico toscano è quella che nei suoi ragazzi scatti qualcosa che li possa spingere a scendere in campo senza paure affrontando la Vecchia Signora con sfrontatezza.

Con una partita perfetta, l’Inter potrebbe dare una svolta alla sua stagione, questa volta in senso positivo. Difficile, difficilissimo, quasi impossibile. Ma nel calcio, si sa, nessun risultato è già scritto