Mazzarri corre ai ripari, ritmi più alti e nuovo modulo

Mazzarri corre ai ripari, ritmi più alti e nuovo modulo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

C’è qualcosa da cambiare e  c’è da farlo subito. L’attuale Inter non convince e soprattutto non vince, reduce da tantissimi pareggi che compromettono la strada in campionato verso un ritorno nell’Europa che conta. Il gap con le prime delle classe è già sostanzioso e per cercare di colmarlo bisogna dare una sterzata ad una stagiona l momento troppo altalenante. Come scrive l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, i paragoni con il passato sono inevitabili, fatto sta però che attualmente Mazzarri ha a disposizione sicuramente una rosa incompleta e carente in numerosi reparti.

Proprio per questa ragione, il tecnico toscano nell’ultimo match contro il Chievo Verona lunedì sera è stato quasi costretto dalle circostanze a cambiare modulo, ottenendo in parte anche discreti risultati: il 3-5-1-1 è diventato un 3-4-2-1 di ispirazione partenopea, con Alvarez e Kovacic alle spalle di Palacio. Spazio quindi alla fantasia, all’estro ed all’inventiva offensiva degli interpreti, che ha portato ad un buon possesso palla riuscito però a metà in termini di risultato. Le squadre di Mazzarri hanno sempre fatto più punti nel girone di ritorno ed in attesa del mercato, questo può essere sicuramente un ottimo punto d’inizio.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy