CALCIOMERCATO/ Guarin sempre più vicino al Chelsea. Due nomi in cima alla lista di Mazzarri

CALCIOMERCATO/ Guarin sempre più vicino al Chelsea. Due nomi in cima alla lista di Mazzarri

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Sembra essere vicina alla conclusione l’esperienza in nerazzurro per Fredy Guarìn. Il ventisettenne colombiano, arrivato nel gennaio 2012 in prestito oneroso per 1,5 milioni e riscattato l’estate successiva a 11, è nel mirino di due top club inglesi: Manchester United e Chelsea. Se fino a qualche mese fa sembravano in vantaggio i Red Devils e il Tottenham – quest’ultimo ormai defilato visto l’esonero dell’ex mentore Villas Boas – ora il club allenato da Mourinho è vicino a soffiare il centrocampista all’entourage di Moyes.

Nonostante lo Special One abbia più volte ribadito che il Chelsea non opererà nel mercato di gennaio, In Inghilterra si parla insistentemente di un’offerta da 15 milioni già pervenuta alla società di corso Vittorio Emanuele, che però valuta il numero 13 nerazzurro circa 20 milioni. La sensazione è che le parti possano incontrarsi a metà strada, e per 18 milioni il colombiano potrebbe prendere un biglietto di sola andata per Londra.

Guarìn, però, è uno dei giocatori più importanti nello scacchiere di Mazzarri, che l’ha sempre considerato un titolarissimo, malgrado prestazioni altalenanti. Se quindi è vero che, in cima alla lista dei suoi desideri, il tecnico toscano ha messo Ezequiel Lavezzi, è altrettanto scontato che l’Inter dovrà intervenire anche in mediana, soprattutto nel caso in cui dovessero partire anche Kuzmanovic e Mudingayi. Il primo nome è ovviamente quello di Radja Nainggolan, per il quale però c’è il rischio di incappare in un’asta con la Juventus.

 

Simone Calice

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy