CALCIOMERCATO/ Belfodil non convince, il Sassuolo spinge per averlo a gennaio

Ishak Belfodil esultanza gol Inter-Trapani
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sebbene fatichi a ritagliarsi uno spazio rilevante con l’Inter di Walter Mazzarri, l’ammirazione del Sassuolo per Ishak Belfodil non sembra affievolirsi minimamente e, stando alle ultime indiscrezioni, la squadra romagnola proverà, nel prossimo mercato invernale, a portarlo alla corte di Eusebio Di Francesco. Un’operazione, questa, non riuscita la scorsa estate, nonostante i continui sondaggi avvenuti sia prima che dopo la sua firma con il club di Corso Vittorio Emanuele.

Il numero 7 nerazzurro ha collezionato, fino ad ora, dieci presenze tra campionato e coppa nazionale per un totale di 318 minuti giocati e un solo gol realizzato durante il match contro il Trapani, valido per l’accesso agli ottavi di finale di Coppa Italia: magro bottino al cospetto di un investimento considerevole da parte dell’Inter.

A confermare l’interesse per il giocatore è proprio il direttore sportivo degli emiliani Nereo Bonato, il quale, attraverso i microfoni di Fc Inter News, ha così dichiarato: “Belfodil ci piace, ma al mercato penseremo dopo Natale”. Il giocatore franco-algerino è in comproprietà tra Inter e Parma e la strategia del club di Squinzi mirerebbe all’acquisizione della metà del cartellino appartenente agli emiliani, cui seguirebbe la richiesta del prestito da avanzare alla società meneghina. L’Inter, a sua volta, dovrebbe assicurarsi un nuovo attaccante da mettere a disposizione di Mazzarri e da affiancare al tuttofare Palacio, prima di privarsi di un tassello della propria rosa.

Belfodil, classe ’92, però, piace anche a tante società italiane (tra le altre spicca la Sampdoria) ed estere (la più interessata oltre i confini del Bel Paese è il Fulham), ma il suo intento sembra essere quello di ritornare ad affermarsi in Serie A, trasferendosi magari in un club di medio-bassa classifica dove trovare continuità e, di conseguenza, anche quell’autostima che pare aver progressivamente perso.