Mazzarri sogna il ritorno di Lavezzi in Italia, l’Inter bussa alla porta del Psg

Mazzarri Lavezzi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

E’ ormai confermato, l’Inter è alla ricerca di un attaccante. Magari non una prima punta bensì di una seconda. Non solo Dzeko ed Osvaldo ma come riporta oggi il Corriere dello Sport, il club nerazzurro sta pensando ad un altro nome che potrebbe proprio fare al caso di Mazzarri. Si tratterebbe di Ezequiel Lavezzi, vecchia conoscenza del tecnico toscano che l’ha allenato e quasi “cresciuto” a Napoli, rendendolo un vero e proprio fuoriclasse, completo e con ancora tantissimi margini di miglioramento. L’argentino sta trovando meno spazio in Francia chiuso proprio paradossalmente dal suo già ex compagno di squadra a Napoli Edinson Cavani e non è da escludere che possa presto cambiare aria, magari in prestito. Il giocatore infatti è sempre stato affascinato da Milano ed ha ancora un buon rapporto con l’ex tecnico, che lo potrebbe sfruttare con un vero e proprio jolly d’attacco, anche con ala.

Un forte impedimento però, sarebbe l’ingaggio al momento di 4,5 milioni di euro, davvero troppi per i nerazzurri. In questo caso però, sarebbe tutto rimandato alla sessione estiva del mercato, sia per l’impossibilità che il giocatore lasci subito il Psg  ancor più considerato che i nerazzurri al momento non hanno da disputare Coppe, ma anche per la grossa portata economica dell’acquisto. Come scrive ancora il Corriere però, c”è uno spiraglio anche per gennaio: nell’anno del Mondiale Lavezzi vuole giocare e potrebbe chiedere un prestito temporaneo ad una società che apprezza per brillare maggiormente.  Mazzarri già lo conosce alla perfezione ed il giocatore con i tanti argentini in rosa non avrebbe problemi di inserimento. L’allenatore ed il Pocho poi, ultimamente si sono anche sentiti per telefono per parlare della possibilità. Infine, l’intreccio: il Psg è alla ricerca di un portiere ed  Handanovic è uno dei nomi nella lista. Lavezzi all’Inter sarebbe quindi anche un grosso passo in avanti per il futuro acquisto dell’estremo difensore.