Inter-Sampdoria 1-1, le pagelle

Alvarez Inter-Sampdoria
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Handanovic 5.5 – Una respinta incerta su punizione di Eder e qualche errore di troppo nei rinvii. Poco reattivo sul gol.

Campagnaro 6 – Puntuale nelle chiusure e ordinato nel far ripartire l’azione. Mezzo voto in meno per l’ammonizione evitabilissima.

Rolando 6 – Gara solida se si esclude qualche sbavatura su un paio di verticalizzazioni doriane sulle quali si fa sorprendere alle spalle.

Juan Jesus 6.5 – Tonico, brillante, concentrato. Il migliore della retroguardia

Jonathan 6 – Bene in fase difensiva, poco coinvolto in quella offensiva, condizionata dall’atteggiamento troppo passivo della squadra.

Cambiasso 6.5 – Un grande primo tempo; cala leggermente alla distanza ma si conferma ad ottimi livelli.

Guarin 6 – Un gol e un palo. Sulla precisione nelle conclusioni oggi ci siamo; per il resto diverse iniziative in cui denota la solita ignoranza calcistica, ma quanto meno non risulta dannoso.

dall’82  Mudingayi 5.5 – Entra con la squadra già in sofferenza, fatica a dare consistenza al centrocampo.

Taider 5 – Non riesce mai a trovare i tempi giusti di inserimento e in interdizione. Da mezzala rende davvero poco.

dal 63′  Kovacic 5 – Fuori ruolo in una squadra che non vuole giocare a calcio. In un contesto simile è inutile.

Zanetti 6 – Porta la pagnotta a casa nonostante una condizione di forma che, per ovvi motivi, è ancora approssimativa.

Alvarez 6.5 – L’unico lampo di classe in un pomeriggio di mestizia calcistica. Grazie Ricky!

dall’86’  Belfodil s.v. – Buttato nella mischia per l’assalto finale, rigorosamente defilato sulla destra.

Palacio 6 – Si sbatte molto nonostante fosse abbandonato al proprio destino. Sei di stima.

All. Mazzarri 4 – Novanta minuti di calcio provinciale e sparagnino. Squadra lunga, poco aggressiva, che si accontenta. E’ la quinta volta che l’Inter si fa raggiungere dopo essere andata in vantaggio. Non può essere un caso.