Non solo Kovacic. Anche Guarin tra gli enigmi tattici di Mazzarri