I numeri di Moratti e i segreti della clausola "salva tifosi"

I numeri di Moratti e i segreti della clausola “salva tifosi”


Inter vs Lugano MorattiL’edizione odierna della Gazzetta dello Sport analizza tutti i numeri della gestione Moratti, soffermandosi sulla clausola “salva tifosi” che ha inserito nella trattativa della cessione delle quote. Prima di tutto però, in qualunque caso, la famiglia Moratti  resterà parte dell’Inter a prescindere dal mantenimento del 30% delle quote. L’attuale presidente ha chiesto ai suoi legali che fosse inserita una clausola “salva tifosi” per cui al termine della stagione 2014-15 Moratti potrà ricomprare il club una cifra molto più bassa, se Thohir e soci non faranno gli investimenti promessi ai tifosi stessi per garantire al club nerazzurro un futuro al top. Al contempo, la partecipazione della famiglia storica è stata garantita per almeno altri due anni.

Passiamo invece alle cifre che hanno costretto questa rivoluzione: 79,9 milioni di perdite rispetto ai poco più di 77 della scorsa stagione; 167 milioni di fatturato dell’Inter nella scorsa stagione senza Champions League al netto di 34 milioni di plusvalenze; 128 milioni di costo del lavoro nella scorsa stagione ed i tagli alla voce stipendi. Dopo aver risparmiato lo scorso anno circa 25 milioni di euro, quest’anno si tira ancora di più la cinghia risparmiando altri 37 milioni.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl