Strepitoso esordio di Laxalt, in rete anche Livaja: ecco tutti gli “interisti” in campo ieri

Marko Livaja Parma-Atalanta
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Diego Laxalt interisti in prestitoIl primo turno infrasettimanale di questo campionato ha regalato tanti gol e qualche risultato a sorpresa; in attesa di vedere all’opera l’Inter, impegnata a San Siro con la Fiorentina di Montella, diversi giocatori ancora di proprietà dei nerazzurri hanno destato buone impressioni nella giornata di ieri.

Il protagonista assoluto è senza dubbio Diego Laxalt: l’uruguaiano ha realizzato una doppietta nello scoppiettante 3-3 tra Bologna e Milan. Oltre alle due reti, una di sinistro e una di testa, il numero 13 rossoblù ha impressionato per la sicurezza e per la qualità delle giocate, sebbene si trattasse della sua prima gara nel nostro campionato.

Mercoledì positivo anche per Marko Livaja, sebbene la sua Atalanta sia stata sconfitta 4-3 a Parma; il baby attaccante croato è entrato nella ripresa e ha realizzato il gol che ha ridato speranza ai bergamaschi, che non sono riusciti però a completare la rimonta e a portare a casa almeno un punto. L’altro interista di questo match, ossia Joel Obi, non è stato utilizzato da Donadoni, che ha preferito schierare sulla corsia mancina prima Mesbah (in gol per il momentaneo 1-0, ndr) e poi Gobbi.

All’Olimpico di Roma la Lazio ha battuto abbastanza agevolmente un Catania sempre più in crisi d’identità e risultati; tra gli etnei va evidenziata la buona gara di Biraghi, mentre sono apparsi un po’ sottotono i livornesi Duncan e Mbaye, quest’ultimo sostituito da Lambrughi a un quarto d’ora dalla fine.

Sempre in Livorno-Cagliari, prestazione ancora una volta di spessore per Francesco Bardi: l’estremo difensore amaranto si sta confermando sempre di più uno dei migliori prospetti, nonché una sicurezza anche per il presente.

Infine, soltanto panchina per i veronesi Bianchetti e Longo, non utilizzati da Mandorlini nel pareggio esterno per 2-2 sul campo del Torino, mentre Schelotto ha strappato un punto preziosissimo e insperato con il suo Sassuolo sul campo del Napoli, giocando dal primo minuto e venendo sostituito nel corso della ripresa.