Bonolis: “La Fiorentina ha il diritto di essere preoccupata. La casta arbitrale…”

Bonolis
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

BonolisDurante un’intervista rilasciata a Radio Blu, Paolo Bonolis, noto tifoso interista, è tornato a parlare di arbitri dopo le polemiche del weekend: “Ho visto quello che è successo a Firenze e Torino. Che vi devo dire, l’anno scorso quel disegno mi sembrava palese, quest’anno non lo so, non vorrei che fossero i primi ‘colpi’. Bisogna anche avere la grazia di concedere qualche errore e poi giudicare nel tempo”.

“Certo è difficile che da un melo caschi una pera – prosegue – quindi avete il diritto di essere preoccupati, ma anche il dovere di aspettare che le cose vadano avanti per un po’ prima di buttare addosso la croce alla classe arbitrale. Credo che la notizia peggiore per la Fiorentina siano stati gli infortuni di Gomez e Cuadrado, ogni squadra ha quei 3-4 campioni che se si fermano è un problema. Montella è un grande tecnico che saprà come cavarsela e sono molto curioso di vedere all’opera Rebic”.

“Disparità di trattamento? Questa è una cosa vera, ho visto giocatori di altre squadre mandare platealmente a quel paese l’arbitro e vederlo sorvolare, a differenza di cosa è successo a Pizarro. La casta arbitrale è una casta chiusa che si spalleggia a vicenda e vorrebbe farci prendere tutto per buono, ma almeno il diritto di mugugno sarà consentito?”.