CALCIOMERCATO/ L’Inter non molla la presa su Fernando: Branca tenta il colpo a costo zero

Fernando Porto
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

calciomercato Inter FernandoNonostante non sia passata neanche una settimana dalla chiusura del calciomercato estivo, i dirigenti nerazzurri hanno già ripreso a lavorare su alcuni obiettivi che potrebbero migliorare la rosa a disposizione di Walter Mazzarri. Branca e Ausilio, infatti, non hanno ancora rinunciato all’idea di portare a Milano il centrocampista del Porto Fernando Francisco Reges, in orbita Inter ormai da più di un anno.

Si tratta di un mediano classico, abile sia nel recuperare palloni (da qui il soprannome di “Polpo”) sia nello smistarli per dettare i tempi della manovra; quantità e qualità, insomma, abbinate a una notevole forza fisica.

Per questo l’Inter non ha mai interrotto il suo corteggiamento, anche in considerazione del fatto che il brasiliano vedrà scadere il suo contratto con i Dragoes il prossimo 30 giugno. Un fattore che potrebbe cambiare le carte in tavola, visto che il giocatore non sembra intenzionato a rinnovare, essendo tentato dalla possibilità di affrontare una nuova avventura in un campionato più prestigioso di quello portoghese.

I dirigenti nerazzurri starebbero quindi intensificando i contatti con il suo entourage, per provare a ottenere il centrocampista a parametro zero dalla prossima stagione, quando anche Cambiasso dovrà ridiscutere il suo legame con il club di corso Vittorio Emanuele. I due potrebbero giocarsi una maglia da titolare nell’Inter 2014/15, ma non è da escludere che, in caso di arrivo di Fernando, il Cuchu possa fare le valigie per chiudere altrove la sua gloriosa carriera.

Qualcuno ha ipotizzato anche un possibile approdo del Polpo in nerazzurro già da gennaio, ma sembra difficile che l’Inter – nonostante gli ottimi rapporti tra i due club – possa versare un indennizzo alla società di Oporto, avendo la consapevolezza di poter arrivare  gratis al giocatore sei mesi più tardi: solo una situazione di classifica favorevole al termine del girone d’andata, unita all’ingresso di Thohir e a uno sconto sostanzioso da parte del presidente Pinto da Costa, potrebbe aprire le porte a un matrimonio anticipato.