L’arrivo di Taider in nerazzurro apre le porte alla cessione di Kuzmanović

Kuzmanovic Inter-Real Madrid
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Kuzmanovic Inter-Real MadridLa conclusione dell’affare era nell’aria e, nella tarda serata di martedì, è arrivato anche il comunicato ufficiale da parte dell’Inter che, attraverso il proprio sito, ha annunciato l’acquisto di Saphir Taider dal Bologna. Per assicurarsi le prestazioni del centrocampista franco-algerino, che ha firmato un quadriennale con la società di corso Vittorio Emanuele, i nerazzurri hanno staccato un assegno da 5,5 milioni di euro per la metà del cartellino.

L’arrivo di Taider potrebbe aprire le porte all’addio di Zdravko Kuzmanovic. L’ex Fiorentina e Stoccarda non rappresenta esattamente il prototipo di giocatore amato da Mazzarri, che per la sua mediana preferisce gente dinamica e propositiva a quella compassata, seppur tatticamente intelligente, come il serbo. Sbarcato a Milano dalla Germania nel mercato di gennaio per una cifra di poco superiore al milione di euro, Kuz non ha mai convinto fino in fondo nelle sue apparizioni con la maglia dell’Inter, spingendo i dirigenti nerazzurri a valutarne la cessione. A differenza dei vari Silvestre e Schelotto però, il centrocampista serbo era partito per il ritiro di Pinzolo svolgendo regolarmente la preparazione estiva insieme al resto della squadra.

Ora, con i recuperi di Mudingayi e Obi e l’arrivo di Taider, l’ex Stoccarda potrebbe partire, visto che non ha le caratteristiche adatte al gioco di Mazzarri. Le offerte per il centrocampista serbo non sono mai mancate, ma l’Inter, complice un mercato che stentava a decollare, non ha potuto liberarlo per mancanza di alternative in mediana.

Oltre che in Liga, anche in Premier League il West Ham, in Bundesliga Amburgo e Hoffenheim, sembrerebbero disposte a dare al venticinquenne serbo una chance per rilanciarsi in un campionato importante, cercando magari di tornare il giocatore decisivo di Firenze che aveva spinto lo Stoccarda a staccare un assegno di ben 8 milioni di euro per ingaggiarlo. E chissà che l’Inter non usi la cifra incassata per dare l’assalto a Isla. L’obiettivo di Branca e Ausilio è quello di incassare dalla cessione di Kuzmanovic una cifra tra i 4 e i 5 milioni di euro.