Alvarez: “Adesso sto bene e ho più fiducia in me stesso. Mazzarri insiste molto su…”

Ricky Alvarez Inter-Juventus
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ricky Alvarez Inter-JuventusUn mese fa sembrava essere sul piede di partenza, adesso potrebbe essere uno degli uomini più importanti per la nuova Inter targata Walter Mazzarri: Ricky Alvarez è stato uno dei più positivi del precampionato nerazzurro e punta a conquistarsi un posto da titolare.

Intervistato da Tuttosport, il fantasista argentino ha parlato della stagione alle porte e del nuovo allenatore: “C’è un bel gruppo, la competizione è sana e l’ambiente è buono. La concorrenza fa sempre bene. Io adesso ho più fiducia in me stesso, ho fatto un buon ritiro e mi sento molto bene fisicamente. Adesso serve tanta umiltà, soltanto così possiamo raggiungere risultati importanti. Mazzarri sa bene cosa vuole dalla squadra e noi stiamo cominciando ad assimilare le sue idee. Le stiamo già mettendo in pratica, ma c’è ancora tanta strada da fare per arrivare alla perfezione“.

Il mister insiste molto sulla tattica, non ci avevo mai prestato tanta attenzione, però è un lavoro davvero utile. L’intesa con Palacio? E’ impossibile non trovarsi bene con un giocatore come lui. Rende tutto più facile, fa dei movimenti che è impossibile non vedere. Obiettivi stagionali? Inutile fare proclami. L’importante è essere umili, compatti e avere spirito di sacrificio, poi i risultati arriveranno”.

Poi una battuta sulla recente sfida con la Juventus, che lo ha visto tra i protagonisti: E’ stata una buona serata e una bella partita ma, al di là del risultato, contava il gioco e la squadra si è mossa davvero bene. Tevez? E’ un grande giocatore. In Italia troverà un calcio diverso rispetto a quello a cui è abituato, ma sono sicuro che si adatterà presto e farà vedere tutte le sue qualità”.

Oltre all’aspetto tecnico-tattico, in casa Inter tiene banco la vicenda societaria, con Thohir che potrebbe presto subentrare a Massimo Moratti:Le novità societarie non ci devono interessare, dobbiamo soltanto pensare ad allenarci e a lavorare al meglio. Io sento molto la stima di Moratti e credo che un presidente vicino alla squadra faccia bene a tutti”.

 

Federico Montalto