Amburgo vs Inter 1-1, le pagelle

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Amburgo vs Inter pagelleHandanovic 7 – Sicuro come sempre, miracoloso nel disinnescare prima Rudnevs e poi Arslan nel primo tempo. La difesa sa di avere alle spalle un fenomeno.

Campagnaro 7 – Gioca con la grinta di un veterano e la briosità di un ventenne. Sul lato destro della difesa è impenetrabile ed è propositivo anche in zona offensiva.

Ranocchia 6,5 – Al centro della difesa pare aver trovato il suo habitat. Dirige Campagnaro e Juan Jesus con tempi da maestro anche se a volte esagera nell’uscire palla al piede.

dal 46′ Andreolli 5,5 – Rileva Ranocchia nel cuore della difesa ma, al contrario del compagno, si trova a disagio. In ritardo sul gol tedesco. Meglio quando schierato come marcatore destro.

Juan Jesus 6.5 – Forza fisica, temperamento, chiusure tempestive: il brasiliano divora gli avversari dimostrando già una buona condizione.

Nagatomo 6 – Il Samurai spinge e copre con ordine, proprio come vuole Mazzarri.

dal 79′ Jonathan s.v. – Per il terzino brasiliano solo pochi minuti nel finale.

Alvarez 6 – Parte in ombra, ma quando si innesca palla al piede è sempre pericoloso, perché da quel sinistro può sempre nascere qualcosa.

Cambiasso 7 – Autentica diga davanti al terzetto difensivo. Gioca semplice ma in maniera concreta. C’è il sospetto che anche quest’anno il Cuchu sarà fondamentale.

dal 61′ Kuzmanovic 5,5 – Si piazza in mezzo al campo dando sostanza ma sbagliando anche qualche appoggio di troppo.

Guarin 6 – È quello che più di tutti dà la sensazione di poter rompere la partita. A differenza dell’anno scorso, sembra giocare maggiormente con la squadra. Delizioso l’assist per il gol di Icardi.

dal 86′ Olsen s.v. – Una manciata di minuti per il giovane regista.

Pereira 6 – Parte male offrendo troppo spazio a Diekmeier che affonda con troppa facilità. Si riprende nel corso del secondo tempo andando spesso al cross dal fondo.

Palacio 6 – Questa volta il suo nome non compare sul tabellino dei marcatori, ma la sua vivacità resta fondamentale nell’attacco nerazzurro.

dal 79′ Capello s.v. – Mazzarri gli concede 10′, dove il giovane bolognese non riesce ad incidere. Ma il ragazzo c’è.

Icardi 6,5 – Finalmente mette a segno la prima rete con la maglia nerazzurra. Pregevole il tocco sotto con cui batte Drobny. Segnali positivi.

dal 61′ Belfodil 5 – Tra caldo e Ramadan il franco-algerino entra in campo con poche forze senza lasciare il segno.

all. Mazzarri 6,5 – La squadra ancora non gira a dovere, ma la mano del tecnico toscano si comincia a vedere. Si ha la sensazione che i giocatori sappiano sempre quello che devono fare, senza giocate improvvise. Il resto verrà da se.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook