Si va verso la riqualificazione di San Siro. Il Comune di Milano tentenna, ma…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

riqualificazione di San SiroSul fatto che a Milano ci sia sempre voglia di grande calcio non vi è dubbio. Da più di un secolo il capoluogo lombardo viene riconosciuto in tutto il mondo come una delle città più prestigiose, con Inter e Milan capaci di portare ai piedi della Madonnina qualcosa come 86 trofei, di cui 10 Champions League.

Proprio per questo, le due società meneghine vogliono restare al passo con le altre potenze europee, facendo di San Siro uno degli stadi all’avanguardia. Con l’Inter che sembra aver momentaneamente accantonato l’idea di costruire un impianto completamente nuovo, il progetto prevede la riqualificazione del Meazza in compartecipazione con il Milan. In tal senso, proprio l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani si era espresso così: “L’Uefa ci ha sussurrato che ci assegnerà la finale di Champions del 2016 e sono molto fiducioso. Lavoriamo per portare San Siro nella categoria elite, ci sarà anche la linea M5 che arriverà allo stadio“.

Le due società milanesi stanno lavorando per rinnovare l’impianto milanese e farlo diventare in linea con i migliori stadi d’Europa: “Con l’Inter stiamo cercando di acquistare l’area del Trotto per far diventare San Siro una cosa favolosa e se troveremo un accordo economico con i proprietari del Trotto, diventerebbe una cosa meravigliosa. Anche il Comune è assolutamente d’accordo”. Anche il presidente nerazzurro Massimo Moratti, pare andare nella stessa direzione: “C’è un bel piano su San Siro, può diventare un impianto bellissimo e portare un ritorno economico. Non c’è un bisogno immediato del nuovo stadio“.

L’assessore all’urbanistica Lucia De Cesaris però, ha subito frenato le due società: “Le idee sul futuro dell’area del trotto espresse da Adriano Galliani sono sconosciute all’amministrazione e comunque ben lontane dal progetto di riqualificazione che il comune ha iniziato a discutere con gli operatori dell’ippica per il trotto, con Snai e la città. Noi lavoriamo per salvaguardare il trotto e realizzare una cittadella del verde e dello sport aperta a tutti“.

In realtà il progetto c’è e queste dichiarazioni appaiono solo di circostanza, vista l’esigenza di valutare diverse opzioni da parte del Comune. Ovviamente la trattativa sarà lunga e non semplicissima, ma l’idea di un nuovo stadio per l’Inter può davvero essere temporaneamente accantonata.

Le due società sono intenzionate ad acquistare l’area del Trotto, per creare almeno in parte quello stadio moderno, presente ormai in mezza Europa, che porti alle squadre i veri frutti economici di cui c’è assoluto bisogno per competere nel continente. Nell’area del Trotto sorgerebbero negozi, parcheggi e ristoranti. Insieme alla linea 5 della metropolitana, che arriverà appunto in piazza Axum, San Siro potrebbe così entrare di diritto nell’elite degli stadi europei e aggiudicarsi la finale di Champions League del 2016.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook