Verso Siena-Inter: Strama non cambia modulo, ma pensa a qualche sorpresa…

12 allenamento Strama 10012013
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

12 allenamento Strama 10012013Nel match odierno contro il Siena, Stramaccioni dovrà fare ancora a meno di diverse pedine importanti: oltre a Stankovic e Milito, il cui rientro è stato posticipato a domenica prossima, e Samuel, per il quale è difficile ipotizzare dei tempi di recupero, il tecnico nerazzurro ha dovuto lasciare a Milano anche Cambiasso, bloccato da una distorsione alla caviglia, e Obi, che ha accusato un problema al polpaccio.

Inevitabile quindi il ricorso immediato ai nuovi acquisti, con Schelotto, Kovacic e Kuzmanovic che si sono aggregati subito alla squadra e sono pronti per fare il loro esordio in maglia nerazzurra. Due di loro potrebbero addirittura partire titolari: l’italoargentino, infatti, è favorito su Pereira per il ruolo di esterno, mentre uno tra Kovacic e Kuzmanovic potrebbe trovare posto in mezzo al campo al fianco di Zanetti, anche se, al momento, Gargano resta in leggero vantaggio.

L’undici nerazzurro dovrebbe quindi disporsi in campo con un 3-4-1-2 così composto: Handanovic in porta; difesa a tre con Ranocchia, Chivu e Juan Jesus; a centrocampo Schelotto, Zanetti, Gargano e Nagatomo, con Guarin a supporto della coppia CassanoPalacio.

Modulo quasi speculare per Iachini, che si affida a Pegolo tra i pali, BelmontePaciFelipe in difesa, Angelo, Vergassola, Della Rocca e Rubin in mediana e la coppia ReginaldoRosina alle spalle di Bogdani.