Julio Cesar e l'Inter ai titoli di coda

Julio Cesar e l’Inter ai titoli di coda


Dopo sette anni trascorsi a difendere egregiamente la porta nerazzurra regalando emozioni a tutti i tifosi, per Julio Cesar sembra davvero giunta l’ora di cambiare aria. Esigenze societarie, di bilancio, anagrafiche ma, in parte, anche tecniche, hanno spinto i dirigenti di corso Vittorio Emanuele a far da parte il portiere brasiliano prossimo alle 33 primavere. Dal ritiro di Pinzolo, anche Andrea Stramaccioni, nel corso di una conferenza stampa, ha confermato che Julio Cesar non rientra più nel progetto dell’Inter, che ha deciso di puntare tutto su Samir Handanovic.

Ho un ottimo rapporto con lui, a livello personale – spiega Stramaccioni su Julio Cesar – . Secondo me, nella scorsa stagione è stato uno dei ragazzi fondamentali. Il suo valore non è in discussione e questo non lo dice Stramaccioni, ma il campo: Julio è tra i migliori portieri al mondo, ma come ha detto il nostro presidente, l’Inter viene prima di tutto e l’Inter ha il diritto di fare le scelte che reputa migliori. Io non ho nessun problema con lui, anche ieri ci siamo visti e abbiamo parlato“.

A questo punto, a Julio Cesar, non resta che trovarsi una nuova sistemazione. L’arrivo dall’Udinese di Handanovic è stato, per il portiere carioca, un fulmine a ciel sereno. Sapeva che questa sarebbe stata un’estate di rinnovamenti in casa Inter ma, forte di un contratto che lo lega ai nerazzurri fino al 2014, pensava che il suo posto fosse al sicuro. Invece, soprattutto a causa del suo lauto ingaggio e dei problemi fisici che ne condizionano spesso il rendimento, la società ha deciso di mettere da parte i sentimenti e, di conseguenza, anche l’Acchiappasogni.

Julio ha fatto sapere alla società di volersi giocare il posto con Handanovic, ma difficilmente verrà accontentato anche perchè non avrebbe avuto senso investire una cifra così consistente su un altro portiere. L’estremo difensore sloveno, sarà indiscutibilmente il nuovo numero uno e appena Julio Cesar se ne renderà conto, accetterà di trattare il divorzio con la società. In questo caso potrebbe essere necessaria una buona uscita, ma nelle ultime ore sarebbe spuntato il Besiktas che potrebbe salvare l’Inter. L’ipotesi turca però, potrebbe non soddisfare il brasiliano. Un’altra opzione, potrebbe vederlo inserito nelle trattative per Paulinho con il Corinthians o per Lucas con il San Paolo, così da poter giocare titolare in Brasile in vista dei prossimi mondiali. Senza dimenticare l’incubo Milan.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy