Fiorentina-Inter, migliore e peggiore: Icardi è la luce nelle tenebre, Medel da incubo