Muro Inter: la difesa finalmente come punto di forza