Inter e Juve, la differenza sta negli occhi