L'autoironia di Ranocchia: "Stavolta non è colpa mia!"