News Inter, Calhanoglu l’ha rifatto ancora: scoppia la polemica sui social

News Inter, Calhanoglu l’ha rifatto ancora. Sui social è scoppiata una forte polemica riguardante una sua recente dichiarazione.

Dopo il passaggio di proprietà dalla famiglia Zhang ad Oaktree, continuano i cambiamenti in casa Inter.  L’addio dell’ex presidente nerazzurro, Steven Zhang, ha obbligato la società a scegliere colui che sarebbe andato a sostituirlo. La scelta è stata presa direttamente dal fondo statunitense, con Beppe Marotta che è stato designato come nuovo presidente del club.

Intanto, dal suo ritiro della Nazionale, Hakan Calhanoglu ha parlato in vista del match che vedrà protagonista la sua Turchia e l’Italia di Luciano Spalletti. Le dichiarazioni del centrocampista turco hanno nuovamente fatto scoppiare una polemica.

Inter, Calhanoglu senza freni: “Mi sento il centrocampista più forte d’Europa”

Hakan Calhanoglu è tornato a parlare. Lo scorso febbraio il turco aveva dichiarato durante un’intervista di considerarsi il numero uno al mondo nel suo ruolo, spiegandone anche le motivazioni: “Perché i gol e quello che faccio io, gli altri non lo fanno. Se date un’occhiata alle statistiche, io non segno mai da vicino, ma dai 25-30 metri o su punizione. Sono cose difficili“.

Calhanoglu senza freni: "Mi sento il centrocampista più forte d'Europa"
Inter, Calhanoglu senza freni: “Mi sento il centrocampista più forte d’Europa” (LaPresse) spaziointer.it

Le idee del centrocampista dell’Inter, che avevano fatto storcere il naso ad una grande fetta di appassionati, non sono cambiate. In un’intervista fatta ai colleghi di Rai Sport alla vigilia del match tra la sua Turchia e l’Italia, Calhanoglu ha infatti voluto riproporre quanto detto nei mesi corsi: “Come ho già detto tante volte, io mi sento così. So bene che ci sono tanti campioni, però, sto migliorando e sto crescendo“.

Il turco ha poi voluto parlare del cammino che si aspetta dalla sua Nazionale: “Spero in un grande Europeo e sono contento di continuare a giocare, perché stiamo lavorando molto bene e spero di poter fare una grande cosa per il nostro Paese. Abbiamo bisogno anche della forza dei nostri tifosi“. Qualche parola anche sull’Italia: “E’ forte ed ha vinto l’ultima edizione. Ci sono 5-6 miei compagni che giocano lì, come ha detto giustamente Spalletti è un vantaggio perché giocano sempre insieme. Però ci sono altri giocatori forti, sarà un bel test per noi“.

Impostazioni privacy