Marotta avverte l’Inter: “Abbiamo un problema”

L’amministratore delegato Beppe Marotta ha fatto suonare l’allarma in casa Inter. Secondo l’ad nerazzurro il club ha un importante problema.

Sono stati tanti i fattori che hanno inciso su quella che è stata una vera e propria cavalcata da parte dell’Inter nel corso della stagione appena conclusa. Molti meriti vanno senza dubbio riconosciuti al mister Simone Inzaghi e a tutto l’organico nerazzurro che si è reso protagonista di una grandissima annata, conclusa con la vittoria del ventesimo Scudetto nella storia del club proprio in faccia ai rivali del Milan.

Al tempo stesso, però, sarebbe ingiusto non menzionare anche il lavoro della dirigenza che ha permesso al club di restare ad alti livelli nonostante i risaputi problemi economici. La parola d’ordine in zona Porta Nuova è sempre stata la programmazione ed è anche in queste settimane, con una proprietà tutta nuovo, si sta pensando al futuro. Nelle ultime ore Beppe Marotta ha parlato della possibilità di una seconda squadra nerazzurra e di quelli che sono i problemi per la sua creazione.

Marotta sulla seconda squadra: “Centro sportivo non adeguato”

Negli ultimi anni il tema delle seconda squadre sta diventando sempre più centrali nei piani di molte società italiane. Dopo la Juventus (con Marotta ancora in dirigenza) è toccato all’Atalanta e dalla prossima stagione dovrebbe aggiungersi anche il Milan. Intanto l’ad nerazzurro, intervenuto in diretta durante l’evento “La notte della C” alla Triennale di Milano ha parlato dei problemi che frenano l’Inter sulla creazione di una seconda squadra:

All’Inter abbiamo un problema, quello delle strutture. Al momento non abbiamo un centro sportivo adeguato che consentirebbe ad una eventuale squadra Under 23 di allenarsi nelle condizioni giuste. È un problema di tutti anche a livello giovanile, spero che si possa risolvere il prima possibile.

Marotta avverte l'Inter
Beppe Marotta e le parole sulla possibile squadra Under 23 (LaPresse) – spaziointer.it

Secondo Marotta, dunque, almeno per il momento i campioni d’Italia non possono ancora permettersi di creare una squadra Under 23. Le strutture, infatti, non sono ancora all’altezza e questo è un problema che bisognerà risolvere quanto prima. Avere una seconda squadra sta diventando sempre più importante per le big italiane e sicuramente anche all’Inter farebbe molto comodo.

Le parole di Marotta, però, non sembrano rappresentare una vera e propria chiusura verso la creazione di una seconda squadra. Nei progetti della società potrebbe, dunque, esserci anche l’Under 23 e se il problema del centro sportivo dovesse risolversi, nei prossimi anni si potrebbe assistere anche ad una seconda squadra nerazzurra.

Impostazioni privacy