Calciomercato Inter, l’annuncio di Gudmundsson: l’ha detto sui nerazzurri

L’obiettivo primario per il mercato dell’Inter è l’attaccante Gudmundsson. Di seguito sono riportate le sue parole sul suo futuro

È arrivato il momento in casa nerazzurra di iniziare a programmare la prossima stagione in vista del mercato estivo in arrivo. Con il cambio di dirigenza bisogna stabilire il budget e le nuove strategie sia in entrata che in uscita. Una cosa è sicura: sia la società che la dirigenza non vogliono indebolire la squadra, ma anzi creare un ciclo vincente per i prossimi anni.

Per far accadere ciò, c’è bisogno di allungare la squadra in vista delle prossime competizioni così da poter far rifiatare i giocatori. Di conseguenza bisogna migliorare e rendere ancora più competitiva la squadra di Simone Inzaghi

Mercato Inter, le parole di Gudmundsson sul suo futuro

Nella lista di Marotta il primo nome scritto su cui ha puntato gli occhi è Albert Gumundsson, attaccante classe 1997 del Genoa. In una recente e lunga intervista, rilasciata a SportWeek, il giocatore affronta diversi temi e ammette l’intenzione di voler rimanere in Italia anche dopo la sua avventura al Genoa. Di seguito sono riportate le sue parole:

Le parole di Gudmundsson sul suo futuro
Albert Gudmundsson (LaPresse)- spaziointer.it

Albert Gumundsson ammette che sin da bambino sognava di arrivare in Premier, ma da quando gioca in Italia ha cambiato idea.

“Perché mi piace così tanto stare in Italia… C’è la vita, qua… Perciò, non è che smanio per andarmene. Anche in questo caso, come in quello del mio addio al Genoa, perché succeda deve essere una roba pazzesca

Dichiara come quando andrà via da Genoa tutto questo a lui mancherà, ma ancora non è detto niente sul suo futuro. Ciò che piace nel Genoa è che gioca come piace a lui ovvero libero.

Sul suo futuro afferma che si sente pronto a fare un salto in una squadra grande, uscendo così dalla comfort zone per cercare nuovi limiti.

“Sono pronto. sì, ma deve venir fuori qualcosa di veramente grosso per convincermi ad andar via di qua. Perché io, qua, ripeto, sto molto bene. “

Inoltre, dichiara come la sua scelta dipenda anche dall’allenatore. Lui vuole trovare, infatti, un allenatore come Gilardino che gli dà molta liberta in campo.

Sui giocatori dell’Inter, afferma che hanno dimostrato di essere i migliori, in quanto sanno far bene tutto e hanno un sistema di gioco che funziona.

Mi ha colpito molto Calhanoglu: imposta, difende, passa la palla forte e precisa sul corto e sul lungo, tira…».

Impostazioni privacy