Non c’è pace per l’Inter dopo Oaktree: l’annuncio che lascia interdetti i tifosi

Oggi è arrivata l’ufficialità del passaggio di proprietà della società nerazzurra da Zhang a Oaktree, ma arrivano nuove indiscrezioni in merito.

L’Inter ormai vede il traguardo per dichiarare finalmente conclusa la sua stagione. Un campionato dominato vinto già a fine aprile, una vittoria in Supercoppa Italiana e un calcio che per gran parte della stagione è stato tra i migliori in Europa.

Domenica ci sarà l’ultimo impegno contro l’Hellas Verona alle 20:45 e poi ci si potrà concentrare completamente sulla prossima stagione. Una stagione che partirà anche con qualche incertezza vista la recente ufficialità del passaggio di proprietà dalle mani di Steven Zhang al fondo californiano Oaktree.

Dopo ben 8 anni dunque, l’Inter saluta il suo presidente, con il quale è stato protagonista di una grande ascesa non solo sulla parte agonistica e sportiva ma anche a livello di fama del brand. Non sono mancati neanche i trofei, ben 7: 2 Scudetti (2021 e 2024), 3 Supercoppe Italiane (2022, 2023, 2024) e 2 Coppe Italia (2022 e 2023).

A tutte queste conquiste vanno aggiunte anche una finale di Europa League nel 2020 e quella di Champions League della passata stagione. Ora però, con l’escussione del pegno da parte del fondo Oaktree inizia una nuova era interista.

Inter-Oaktree, alcuni investitori si sarebbero già informati per l’acquisto del club

Come riportato dal giornalista Carlo Festa sul Sole 24Ore ci sarebbero già degli interessamenti per quanto riguarda l’acquisto del club di Viale della Liberazione. Festa infatti scrive: “Negli ambienti finanziari c’è tuttavia chi crede che Oaktree potrebbe avere solo una breve parentesi come azionista del club e che un compratore potrebbe materializzarsi in poco tempo” – per poi aggiungere: “Alcuni investitori avrebbero bussato in questi giorni al fondo californiano“. La certezza è che i top manager nerazzurri rimarranno nei loro attuali ruoli, conservando comunque un legame con l’attuale organigramma della società.

Inter, nuova notizia su Oaktree e il futuro societario
Alcuni membri della dirigenza interista -ANSA-Spaziointer.it

Infatti Oaktree ha storicamente dato autonomia al management delle proprie società e ciò accadrà con tutta probabilità anche con l’Inter. Altra certezza è la volontà del fondo californiano: dal primo momento Oaktree ha chiarito che la volontà è quella di trovare degli acquirenti per l’Inter e restare come azionista per il tempo strettamente necessario a stabilizzare la situazione.

Per quanto riguarda invece Zhang, Festa scrive: “Ora gli resta solo l’avvio di un contenzioso e la partecipazione alla plusvalenza, se contemplata nel contratto di finanziamento in caso di futura vendita dell’Inter da parte di Oaktree”. La certezza è che il presidente cinese, nonostante la mancata restituzione di denaro a Oaktree, ha contribuito ad aumentare il valore dell’Inter.

Impostazioni privacy