Inter, la soddisfazione di Inzaghi: “Sono tre anni che si gioca ad alti livelli”

Udinese battuta, l’Inter si avvicina sempre più allo Scudetto. Mister Simone Inzaghi mantiene alta l’attenzione.

L’Inter di Simone Inzaghi espugna il Bluenergy Stadium con una vittoria al cardiopalma. Dopo il successo interno contro l’Empoli, la squadra nerazzurra si è imposta anche in casa dell’Udinese di Cioffi, dando vita ad una remuntada nella ripresa. Dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio, per mano della rete di Samardzic, la compagine meneghina ha ribaltato l’economia della gara nei secondi 45 minuti di gioco grazie ai gol di Calhanoglu e Frattesi. È stato proprio quest’ultimo a regalare il secondo successo di fila ai nerazzurri con il gol  vittoria siglato all’ultimo respiro.

Con questa vittoria, la capolista Inter sale a quota 82 punti, avvicinandosi sempre più verso il tanto agognato obiettivo Scudetto. Stando ai dati Opta, la squadra nerazzurra è solo la seconda formazione ad aver guadagnato almeno 82 punti dopo 31 gare in una stagione di Serie A a girone unico (dal 1929/30), dopo la Juventus nel 2018/19 (84). Sempre per quanto riguarda i numeri, con oggi, l’Inter è diventata la prima compagine della Serie A capace di andare a segno in ciascuna delle prime 31 gare disputate in una singola stagione. La prestazione dei nerazzurri ad Udine è stata esaltata da mister Simone Inzaghi, il quale ha usato parole di grande elogio per i suoi ragazzi nel post gara.

Inzaghi esalta il gruppo dopo la vittoria di Udine

Dopo le dichiarazioni di Frattesi e Calhanoglu, ad analizzare la prestazione dei neroazzurri ai microfoni di Dazn è stato anche mister Simone Inzaghi nel consueto post gara. Il tecnico dell’Inter ha usato grandi complimenti per la sua squadra: “Cambi? Volevo modificare un attimo il sistema, volevo giocare con Sanchez dietro le due punte. Ho dei grandi giocatori, la testimonianza è arrivata stasera. Vincere tutte queste partite certifica ancor più il grande gruppo che abbiamo, non dobbiamo fare calcoli e pensare gara dopo gara. Abbiamo avuto un calo, ma sono tre anni che questa squadra gioca ad alti livelli. Ho trovato un’ambiente pazzesco, i tifosi sono stati impressionanti. Oggi sembrava di stare a San Siro”.

Inzaghi analizza la prestazione dell'Inter
Inzaghi esalta la prestazione dell’Inter – (LaPresse) SpazioInter.it

Su Frattesi: “Sarebbe riduttivo parlare solo di Davide, ho tanti giocatori forti che devo lasciare in panchina. Frattesi è stato per noi importantissimo, si è calato alla perfezione nel gruppo. Deve continuare a lavorare così e sa che ha fatto dei gol importantissimi, penso al gol col Verona. Ha fatto degli ottimi ingressi, sono molto contento di lui e del resto della squadra”.

Inter verso lo Scudetto, Inzaghi tiene alta la concentrazione: “Sappiamo che stiamo facendo qualcosa di importante, ma mancano ancora molto per la fine del campionato. Questa era una vittoria che volevamo a tutti i costi, l’esultanza a fine gara del grippo è figlio di un successo importante che ci proietta verso lo Scudetto. Mancano ancora otto punti per la matematica, dovremo tenere alta la concentrazione”.

Impostazioni privacy