Acerbi, scatta la squalifica? L’Inter ha una soluzione

In casa Inter si attende che il giudice sportivo decida in merito al presunto episodio di razzismo che ha visto protagonista il difensore italiano.

Per i nerazzurri, i giorni a seguire saranno di vitale importanza per capire il futuro che spetterà al difensore Francesco Acerbi. L’italiano è stato protagonista di un presunto episodio di razzismo da cui ormai si parla da giorni. L’accusa è quella di aver proferito parole a sfondo razziale verso l’ex interista Juan Jesus, in occasione del pareggio casalingo della Beneamata contro il Napoli, arrivato domenica scorsa.

L’episodio ha portato all’esclusione di Acerbi dai convocati della Nazionale italiana, che si prepara per le prossime due amichevoli in USA in vista dei prossimi europei di questa estate. Il 36enne italiano, colonna portante della difesa di Inzaghi, in caso di condanna rischia un minimo di 10 giornate di squalifica. Inoltre, se si verificasse questo scenario, il club nerazzurro potrebbe valutare con attenzione il futuro stesso del giocatore.

Inter, de Vrij e Bisseck pronti a sostituire Acerbi

Se dovesse arrivare la squalifica di Acerbi, Inzaghi potrà comunque contare su dei validi sostituti già presenti in rosa. Il primo, Stefan de Vrij, di maggior esperienza e già abituato ad agire da difensore centrale, mentre il secondo, Yann Aurel Bisseck, più abituato a giocare da “braccetto” ma di grande prospettiva. L’olandese, che ha allungato il proprio contratto fino al 2025, ha sempre risposto in maniera positiva quando è stato chiamato in causa, come lo stesso Bisseck, tedesco 23enne sul quale la società nerazzurra punta tanto, sia per il presente che per il futuro.

Inter, ecco la soluzione se arriva la squalifica di Acerbi
Yann Bisseck, difensore tedesco 23enne, con il tecnico Simone Inzaghi – LaPresse – spaziointer.it

In attesa quindi, di un eventuale rinforzo dal prossimo mercato estivo, l’Inter potrà contare sulla presenza di due pedine importanti, che presumibilmente non faranno sentire la mancanza di Acerbi, qualora dovesse scattare effettivamente la squalifica. Il difensore tedesco cresce di giorno in giorno e lavorerà per conquistare sempre maggior minutaggio. L’olandese invece, in caso di squalifica del compagno, dovrebbe essere destinato a giocare il maggior numero di minuti possibili.

 

Impostazioni privacy