“Succede anche a noi!”, Inzaghi non ci sta: risposta a Sogliano in diretta

Le parole del tecnico dell’Inter dopo la vittoria contro il Verona nella 19^ giornata del campionato di Serie A.

La partita con il Verona per l’Inter si è rivelata essere più complicata del previsto con moltissime proteste nel finale per il secondo gol nerazzurro, viziato da un errore arbitrale. La vittoria per 2-1 vale comunque moltissimo per l’Inter che riesce così a portare a casa i tre punti e a diventare Campione d’Inverno in Serie A.

Inzaghi esulta: “Gara difficile ma possiamo imparare molto anche da queste partite”

Simone Inzaghi in seguito al triplice fischio, ha commentato la partita ai microfoni di DAZN per fornire la sua opinione su questa complicata vittoria dei suoi ragazzi contro il Verona. Questo il pensiero del tecnico nerazzurro: “È importante vincere anche questo tipo di partita. Abbiamo creato ma dovevamo essere più precisi e dopo il vantaggio doveva essere più semplice. Abbiamo però trovato un avversario di valore che ha fatto una bella partita e nel calcio italiano nessuna partita è mai semplice. Nel finale dopo aver subito gol abbiamo avuto due occasioni prima di fare il 2-1, poi c’è stato anche il rigore contro. Oggi è stata una partita di sofferenza, qui a San Siro la squadra ha spesso fatto meglio ma sono importanti anche queste vittorie”.

Sullo sfogo di Sogliano: “Ne ho perse anche io partite così, chiaramente ci sta però penso che sia stata un’ottima partita. Sul 2-1 al 94′ penso che sia stato assegnato un rigore al Verona giusto perché vedo Darmian e lo conosco, sa che ha toccato l’avversario”.

Sull’errore di Barella in campo aperto: “Dato il rigore lo avrebbero annullato questo possibile gol. Chiaramente volevo segnassero ma Barella voleva far fare gol a Sanchez che lo sta cercando con insistenza in campionato, mi piacciono anche questo gesti”.

La vittoria dell'Inter contro il Verona
Le parole di Inzaghi nel postpartita di Inter-Verona (LaPresse – SpazioInter)

Su Lautaro: “Sta bene, si è allenato e non ho voluto toglierlo. Il campo è in condizioni critiche e ho già parlato sia per il bene dell’Inter che del Milan. Devi prestare attenzioni nei passaggi e negli stop, ho già parlato con la società ma giocando due squadre a settimana più le partite di Coppa non è semplice. In questo momento San Siro ha grandi difficoltà”.

Sullo scontro con la Juve: “Abbiamo finito il primo round con le prime 19 partite. Abbiamo fatto 48 punti che è un ottimo bottino ma c’è un’altra squadra che sta tenendo il nostro passo. Il Milan e tutte le altre sono pronte lì ad aspettare un passo falso. Il campionato è lungo, le ultime due partite sono state meno brillanti ma si possono prendere anche qui delle indicazioni importanti”.

Su Pavard: “Lui è un giocatore internazionale, ha approcciato benissimo l’ambiente e si è inserito nel migliore dei modi poi però ha avuto un infortunio. Si è voluto rimettere a lavorare con la squadra al meglio e penso che oggi abbia fatto una grande partita”.

Su Buchanan: “Ottimo giocatore, la società è stata brava a farsi trovare preparata perché abbiamo avuto il problema Cuadrado che va ringraziato per quello che ha dato e ha giocato con un problema importante al tendine. Questo ragazzo arriva che è giovane ma ha già esperienza internazionale, stamattina l’ho visto allenarsi. Ha voglia di crescere e di imparare, ottimo acquisto”.

Impostazioni privacy