Genoa-Inter, scoppia la polemica: Marelli contro la decisione arbitrale

Polemica dopo il gol dell’Inter. Luca Marelli ha dato la sua spiegazione sull’episodio in diretta durante la partita.

Primo tempo di Genoa-Inter in bacheca, con il punteggio in parità grazie al primo gol di Marko Arnautovic ed al gol di Dragusin. La prima frazione è stata decisamente equilibrata, ma il Biscione l’ha sbloccata con la rete in mischia dell’austriaco. Così il numero 8 dell’Inter ha trovato la prima gioia con la maglia nerazzurra, importante per il momentaneo vantaggio del Biscione. Tuttavia il gol ha generato diverse polemiche per un fallo non fischiato ai danni di Strootman dentro l’area di rigore.

Il contatto incriminato è quello tra Bisseck e Strootman, nato dalla rimessa laterale di Darmian. In particolare il centrale difensivo nerazzurro è saltato sull’olandese appoggiando le due mani sulla schiena di Strootman. Il fischio di Doveri non è arrivato e il VAR ha deciso di non intervenire, lasciando come fatti la decisione di campo. Inutili quindi le proteste dei giocatori del Genoa, che si sono fatte decisamente veementi, tanto che i rossoblù si sono praticamente fermati in occasione del gol.

Genoa-Inter, polemica sul gol

L’Inter ha trovato il vantaggio a Marassi grazie al primo gol in stagione di Arnautovic, poi rimontato dal colpo di testa di Dragusin. L’austriaco si è fatto trovare al posto giusto nel momento giusto ed ha dovuto solamente appoggiare in porta dopo la conclusione di Barella. Tuttavia è poi montata la polemica per un fallo non visto ai danni di Strootman proprio nell’area di rigore del Genoa, immediatamente precedente al gol di Arnautovic. Comunque il VAR non ha richiamato Doveri all’on field review.

Genoa Inter
Genoa-Inter, il contatto su Strootman (DAZN) – SpazioInter

Luca Marelli ha così dato la propria opinione sull’episodio: “Secondo me la spinta è molto evidente, tra l’altro a due mani, su Strootman. È vero che anche Strootman si aiuta con il braccio destro, però la spinta c’è. Con due braccia si aiuta per saltare più liberamente. Tra l’altro Bisseck non tocca nemmeno il pallone, ma l’infrazione c’è”. Questo il pensiero di Marelli, esperto arbitrale di DAZN, data in diretta mentre c’era in corso un silent check del VAR. Silent check che poi non ha portato a nulla, se non alla rabbia dei giocatori del Genoa. Nulla di fatto, 0-1 e palla al centro. Tuttavia il Genoa ha trovato nuova forza dalla polemica arbitrale ed ha pareggiato praticamente subito con Dragusin. Proprio l’ex Juve ha messo dentro il gol del pari, fissando il tabellone di Marassi sul punteggio di 1-1.

 

Impostazioni privacy