Inter, giudizio netto di Borja Valero: “Non c’è partita”

Borja Valero, ex centrocampista di Inter e Fiorentina, ha commentato un particolare che riguarda la stagione del nerazzurri

L’Inter punta dritta verso la Champions League. Questa sera i nerazzurri scenderanno in campo contro la Real Sociedad per contendere il primato nel proprio girone. Primato che potrebbe regalare al Biscione un cammino più semplice nella fase ad eliminazione diretta della massima competizione europea, di cui ha raggiunto la finale nella scorsa stagione. Se ci aggiungiamo anche il primo posto in Serie A, si nota come l’Inter abbia costruito una macchina che viaggia come una Formula Uno. Chiaramente tanto del merito va dato alla società per la costruzione della rosa, così come ad Inzaghi per alcune intuizioni vincenti.

In particolare quella più azzeccata può essere quella di aver spostato Hakan Calhanoglu in cabina di regia, dopo l’addio di Brozovic in estate. L’ex regista dell’Inter ha raggiunto Cristiano Ronaldo all’Al-Nassr in Arabia Saudita, dopo aver gestito il centrocampo del Biscione per tantissimi anni. Ora però Inzaghi, grazie al suo lavoro, si è trovato tra le mani un tesoro turco, che può provare a ripercorrere il sentiero di Brozovic, anche se con altre caratteristiche. Tuttavia c’è chi, pur riconoscendo le qualità di Calhanoglu, pensa che il croato resti ancora un passo avanti, soprattutto per quello mostrato all’Inter.

Borja Valero, il commento su Calhanoglu

Borja Valero, ex centrocampista di Inter e Fiorentina, ha parlato ai microfoni di DAZN proprio del dualismo tra Brozovic e Calhanoglu. In particolare l’ex calciatore ha dato il suo punto di vista a Croquetas, format del provider della Serie A. Borja ha spiegato come vede benissimo il turno in quella posizione, tuttavia con Brozovic non c’è partita. L’ex centrocampista ha detto: “Con Brozovic nel suo prime non c’è partita. Però non avrei mai pensato che un giocatore nato offensivo come Calhanoglu si mettesse a disposizione e giocasse a quel livello”. Eppure il turco sta dimostrando di avere qui numeri.

Calhanoglu Brozovic
Inter, Brozovic o Calhanoglu? (LaPresse) – SpazioInter

È chiaro che l’interpretazione del ruolo sia diversa tra Brozovic e Calhanoglu, anche se forse le qualità del turco sono più adatte al modo di giocare di questa Inter. Infatti il croato è sempre stato un metronomo a centrocampo, abilissimo nel dettare i ritmi della partita, rallentando quando necessario. Invece Calhanoglu ha altri colpi, come il tiro da fuori e la possibilità di giocare in verticale. Lautaro Martinez e Thuram incassano e ringraziano. Ringrazia anche Inzaghi che, probabilmente, ha centrato la scommessa vincente, soprattutto per il gioco dell’Inter di quest’anno. Anche perché, finché l’Inter vince, il discorso lascia il tempo che trova.

Impostazioni privacy