“L’Inter non è una grande squadra”: il commento dell’ex Juve lascia perplessi

L’ex calciatore della Juventus ha commentato la vittoria dell’Inter contro il Salisburgo: “Forse manca uno step per diventare una grande squadra”.

L’Inter è agli ottavi di finale di Champions League. La squadra di Simone Inzaghi si gode questo traguardo stagionale importante e può festeggiare una qualificazione alla fase a eliminazione diretta con ben due giornate di anticipo. Era accaduto soltanto un’altra volta nell’edizione della Champions League che i nerazzurri superassero il girone con due partite ancora da giocare: era la stagione 2004/2005 e l’Inter arrivò prima nel Gruppo G davanti a Werder Brema, Valencia e Anderlecht.

La vittoria per 1-0 in casa del Salisburgo di ieri sera ha fatto sì che l’Inter si portasse a +7 dagli austriaci e chiudere la pratica qualificazione. Ma ora l’obiettivo è prendersi il primato del Gruppo D, attualmente condiviso con la Real Sociedad. Le due squadre affronteranno prima Benfica e Salisburgo il prossimo 29 novembre per poi ritrovarsi faccia a faccia a San Siro il 12 dicembre: sarà quella la partita che deciderà le sorti del girone. Il primo posto significherebbe affrontare una delle seconde agli ottavi e, considerando le varie prime, non è roba da poco.

L’ex Juve punge l’Inter

La vittoria di misura di ieri è arrivata grazie a un rigore di Lautaro Martinez segnato al minuto 85. Il bomber argentino era partito dalla panchina per dar spazio ad Alexis Sanchez, entrando soltanto al 68′ proprio al posto del cileno ex Manchester United. Una vittoria quindi non dominata ma più di “corto muso” come direbbe qualcuno. E proprio questo non ha convinto Claudio Marchisio, presente a San Siro come ospite di Amazon Prime Video.

Marchisio punge l'Inter
A Marchisio non ha convinto la vittoria dell’Inter (LaPresse) – spaziointer.it

L’ex centrocampista della Juventus ha così commentato la vittoria interista: “Pur essendo una grande squadra, l’Inter non ha vinto da grande squadra. L’ha vinta con il suo calciatore più forte che entra e cambia la partita, spremendo fino al 90′ Thuram, chiamato a tenere ogni pallone. Una grande squadra già nel primo tempo comanda gara e risultato. L’Inter vince perché i grandi campioni ti fanno vincere le partite ma non è ancora al top. Forse manca uno step”.

Un commento che non ha sicuramente fatto piacere ai tifosi interisti, molti rimasti sorpresi da queste parole, che hanno espresso il proprio dissenso sui social.

Impostazioni privacy