Verso Torino-Inter: quali nerazzurri schierare al fantacalcio

Con il sempre più vicino avvento del 9° turno di Serie A, si avvicina anche l’inizio di una nuova giornata di fantacalcio. Di seguito, lo studio in merito ai calciatori dell’Inter da schierare.

Il campionato dell’Inter post-sosta comincerà tra le mura dell’Olimpico di Torino. Alle ore 18 di sabato 21 ottobre infatti, i nerazzurri dovranno vedersela con i granata di Juric, approfittando dell’impegno della capolista Milan contro l’altra squadra del capoluogo, la Juventus, per tentare di scavalcare i cugini al primo posto in classifica. Alla luce di ciò, e di un biscione pronto a mordere la preda, arriva l’analisi in merito ai calciatori di Inzaghi da schierare al fantacalcio.

Torino-Inter, l’analisi dei nerazzurri in ottica fantacalcio

Le probabili formazioni di Torino-Inter denotano la presenza di pochi dubbi per Simone Inzaghi. Nonostante le insidie Darmian e Carlos Augusto infatti, Pavard e Dimarco appaiono ancora come i favoriti per una maglia da titolare, con il vero e proprio ballottaggio rappresentato dal duello Barella-Frattesi. Alla luce di ciò, arrivano i consigli in merito ai nerazzurri da schierare alla prossima giornata di fantacalcio:

SOMMER – Resta il portiere più affidabile in Serie A dal punto di vista del fantacalcio. In più, le difficoltà offensive dimostrate dal Torino non fanno altro che confermare la scelta obbligatoria dello svizzero: da schierare;

PAVARD – Il francese sta attraversando un momento di forma straordinario, come dimostrato anche dalle dichiarazioni del connazionale Camavinga in Francia. Inoltre, con pochi gol in previsione per il Torino, il francese potrebbe giovare di qualche mezzo voto in più. E chissà che il gol non possa arrivare proprio per Pavard: da schierare;

ACERBI – Il “leone” c’è sempre al centro della difesa di Inzaghi, in aggiunta all’assenza dell’ultim’ora di Duvan Zapata che ne facilita senz’altro i compiti. Fresco di gol con il Bologna, inoltre, il centrale potrebbe sfruttare le incertezze granata sui calci piazzati per regalare qualche bonus ai suoi fantallenatori: da schierare;

BASTONI – Per molti il perno della difesa nerazzurra, visti gli ormai anni passati in maglia Inter. Bastoni è senz’altro il membro più offensivo della retroguardia nerazzurra, ma ultimamente tale caratteristica fatica a venire fuori. Per questo, i fantallenatori dell’ex Atalanta potrebbero tranquillamente decidere di accontentarsi di più di un semplice 6: da schierare in mancanza di valide alternative;

DUMFRIES – Da quel lato troverà l’ex di turno Valentin Lazaro, non proprio l’esterno più difensivo al mondo. L’olandese potrebbe dunque sfruttare i probabili spazi in corsia per far valere la propria velocità e regalare l’ennesimo assist stagionale: da schierare;

BARELLA – Sorprenderà e non poco il giudizio sul calciatore italiano più forte in circolazione, ma forse è ora di fare un passo indietro. Barella non sta infatti rendendo come gli scorsi anni, con l’opposizione ad un centrocampo fisico come quello del Torino che potrebbe costargli anche un cartellino giallo. Fa male al cuore, ma questa volta è meglio passare: da evitare;

Torino-Inter, l'analisi dei nerazzurri al fantacalcio
Barella sottotono, sorprendentemente è da evitare (ANSA) – SpazioInter.it

CALHANOGLU – L’ex Milan potrebbe rappresentare lo steal del match. Il Torino, infatti, spesso concede gol da calcio piazzato o da fuori aria, con tali dati che suonano come musica per le orecchie di Calhanoglu. Assist e gol sono nell’aria per il turco: da schierare;

MKHITARYAN – L’uomo che a sorpresa sta mantenendo le redini del centrocampo nerazzurro. Nonostante l’età, l’armeno continua a correre come un treno ed ogni suo inserimento rappresenta un potenziale pericolo per gli avversari. Privarsene rappresenterebbe un crimine: da schierare;

DIMARCO – Insidiato da Carlos Augusto, l’ex Parma appare in vantaggio sul brasiliano. Per Dimarco vale quindi lo stesso discorso affrontato per Calhanoglu, dato che il tiro da fuori del trentadue, in occasione dei piazzati, rappresenta spesso l’arma in più per l’Inter: da schierare;

THURAM – L’ex Gladbach è riuscito a dimostrare tutto il proprio momento di forma anche con la Francia, mandando in visibilio i tifosi nerazzurri. I 4 assist fanno senz’altro numero, ma l’impressione è che Thuram voglia ritrovare l’appuntamento con il gol in Serie A: da schierare;

LAUTARO MARTINEZ – Ogni parola usata per spiegare perché il capocannoniere della Serie A vada schierato a prescindere apparirebbe superflua: da schierare;

DARMIAN – L’italiano insidia come sempre il trittico di difesa, ma Pavard appare ad oggi inarrivabile. Dovesse invece Inzaghi concedere una chance al veterano, schierare Darmian rimarrebbe comunque un rischio troppo alto da correre: da evitare;

FRATTESI – L’ex Sassuolo appare in ballottaggio con Barella e, visto il momento di forma di quest’ultimo, l’ipotesi titolarità appare concreta. Frattesi, inoltre, è uno di quei profili per il quale vale la pena rischiare, schierandolo sia se titolare sia se in panchina in attesa di un bonus da subentrato: da schierare;

Torino-Inter, l'analisi dei nerazzurri al fantacalcio
In ballottaggio con Barella ma comunque fondamentale: Frattesi è da schierare (ANSA) – SpazioInter.it

CARLOS AUGUSTO – Più o meno lo stesso discorso affrontato poc’anzi. Il brasiliano insidia infatti Dimarco nei ballottaggi, e nonostante l’italiano appaia come il favorito, per l’ex Monza si prospetta un ampio minutaggio anche in caso di partenza dalla panchina. Le ultime prestazioni hanno inoltre confermato che Carlos Augusto potrebbe tranquillamente fungere da titolare di questa squadra: da schierare.

Impostazioni privacy