Moratti: “Skriniar? Difficile giudicare”, poi sorprende tutti sullo scudetto

Non poche le questioni cui l’Inter deve al momento occuparsi. Dall’imminente addio di Skriniar, alle chiare difficoltà di alcuni giocatori chiave infortunati, tra cui lo stesso Lukaku, non sono certo poche adesso le dinamiche da considerare per i nerazzurri. Una situazione complessa su cui non ha evitato di esprimersi lo stesso Massimo Moratti, intervenuto ai microfoni di TuttoMercatoWeb.

È difficile dare un giudizio da fuori – ammette inizialmente l’ex presidente dell’Inter, intervistato su TuttoMercatoWeb anche sulla situazione legata al possibile addio di Skriniar – Sinceramente non credo che l’Inter abbia fatto finta, voleva tenerlo… Forse non pensava che ci fosse questa volontà da parte del giocatore”.

Un giocatore, Skriniar, cui l’Inter avrebbe forse voluto puntare anche in seguito, con l’evidente ostacolo però costituito dalle diverse intenzioni del giocatore.

È fortissimo, ma non è Samuelha poi continuato Moratti, definendo comunque il difensore slovacco come sostituibile e riconoscendo la preferenza di alcuni giocatori di cambiare squadra nel tempoTotti è rimasto sempre alla Roma, altri caratteri preferiscono scegliere cosa difendere e quindi cambiare squadra”.

Skriniar - Inter
Skriniar – Inter (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Moratti ancora speranzoso per lo scudetto: “Nel calcio non si sa mai”

Moratti ha poi parlato di Lukaku e delle sue condizioni fisiche:

LEGGI ANCHE:  "225 milioni da restituire", guai in arrivo per Zhang? Come cambia il futuro dell'Inter

Se fosse a posto lui è forte, così invece ha delle difficoltà. Va capito questo aspetto”.

Per me Brozovic va bene all’Interha poi continuato, commentando un possibile scambio del calciatore croato – Aveva un suo ruolo definito e l’ha sempre svolto molto bene. È forte, con lui andiamo sul sicuro”.

Tralasciando ogni commento su quanto legato al caso Juventus, Moratti non ha poi nascosto un marcato ottimismo sulla situazione dell’Inter nella corsa allo scudetto, seppur mantenendo una prospettiva oggettiva:

Nel calcio non si sa mai – ha infatti ammesso l’ex presidente, nonostante sia da riconoscere un netto vantaggio del Napoli con un distacco difficile ora da colmare – Giocando così certamente è più facile sperare”.

Liliana Longoni

Sei qui: Home » Copertina » Moratti: “Skriniar? Difficile giudicare”, poi sorprende tutti sullo scudetto