L’Inter valuta provvedimenti per Brozovic dopo l’episodio con la Croazia: i dettagli

Marcelo Brozovic è finito nella bufera a causa dei cori filo-nazisti e del saluto Ustascia immortalato in un video dei festeggiamenti della Croazia dopo il terzo posto a Qatar 2022. Ripreso ad intonare inni di matrice neo-nazista assieme al compagno Lovren, il centrocampista potrebbe affrontare delle serie conseguenze anche con l’Inter, che sta valutando quali sanzioni disciplinari intraprendere. Tutt’altro che da escludere una multa.

Reduce dall’aver conquistato il terzo posto con la Croazia nel massimo campionato Mondiale in Qatar, Marcelo Brozovic e il resto dei suoi connazionali si sono comprensibilmente dati alla pazza gioia. Quello che è successo negli spogliatoi al termine della gara contro il Marocco, però, ha dell’incredibile.

Brozovic Croazia
Brozovic Croazia (Photo by Justin Setterfield/Getty Images)

Brozovic sotto accusa: l’Inter prenderà provvedimenti

Durante i festeggiamenti per il terzo posto, Marcelo Brozovic e il suo compagno di squadra Dejan Lovren hanno intonato alcuni cori diventati nel corso degli anni un inno dei filo-nazisti presenti in patria.

LEGGI ANCHE:  Smalling all'Inter? Mourinho esce allo scoperto in conferenza: l'ha detto sul suo futuro

Dopo la diffusione del video incriminato, i dirigenti dell’Inter si sono detti subito contrariati, rei dall’aver appena subito un vero e proprio danno d’immagine sulla figura del club, che tra l’altro si è sempre ben distinto nel combattere il razzismo.

Sei qui: Home » News Inter » L’Inter valuta provvedimenti per Brozovic dopo l’episodio con la Croazia: i dettagli