Caso Onana, le parole di Bergomi: “La squadra viene prima di tutto”

“Il Giornale” propone nella sua versione online un’intervista a Beppe Bergomi incentrata in sui Mondiali: “Torneo in inverno? Sicuramente cambia qualcosa, io ho fatto 4 Mondiali e lo so bene. Qui in Qatar pensavo di trovare i giocatori molto più in forma di quello che sono in realtà. L’Italia? Non esserci è triste perché il Mondiale è unico: respiri un clima diverso dalle altre competizioni e non vedere l’Italia dispiace tanto”.

André Onana
Bergomi Onana intervista

L’intervista sul caso Onana

Lo Zio si è soffermato in particolar modo sul caso Onana: “Io ho visto la prima partita del Camerun contro la Svizzera e lui era sempre a metà campo con i suoi compagni che gli davano la palla a lui e calciava. Non conoscendo bene il caso faccio fatica a esprimere un giudizio ma posso dire che prima di tutto viene la squadra e in questo caso la Nazionale, in secondo luogo lo staff e poi dopo i giocatori. Ripeto, non so bene com’è andata ma bisogna sempre rispettare le scelte dell’allenatore. Stesse cose le direi per una società di club, ovviamente”.

Sei qui: Home » News Inter » Caso Onana, le parole di Bergomi: “La squadra viene prima di tutto”