Esclusione Onana, arriva la replica del portiere: “Mi sono sforzato solo io per trovare una soluzione”

Nella giornata di ieri, ha fatto scalpore la decisione del commissario tecnico camerunense Song di escludere Andrè Onana dalla squadra titolare. Il portiere interista ha guardato la partita tra la sua Nazionale e la Serbia, valevole per la seconda giornata dei gironi della Coppa del Mondo, dalla sua stanza in hotel.

Questa mattina, il Camerun ha diffuso un comunicato ufficiale, comunicando l’allontanamento del giocatore dal gruppo per la restante parte dei Mondiali. La scelta è stata accettata con delusione da Onana, che ha voluto esprimere la sua opinione tramite il proprio profilo Instagram.

Le dichiarazioni di Onana sulla sua esclusione

Queste le parole dell’estremo difensore dell’Inter:

Andre Onana – Camerun

“Voglio esprimere il mio affetto per il mio Paese e per la Nazionale. Ieri non mi è stato permesso essere sul campo per aiutare il Camerun, come faccio sempre, a raggiungere gli obiettivi della squadra. Ho sempre cercato la strada per guidare la squadra in modo corretto.

Mi sono sforzato con tutte le energie nel trovare una soluzione alla situazione, ma non c’è stata volontà dall’altra parte. Alcuni momenti sono difficili da assimilare. Tuttavia, rispetto e sostengo sempre le decisioni delle persone incaricate di perseguire il successo del team.

Estendo tutte le mie forze ai miei compagni perché abbiamo dimostrato di essere capaci di andare molto lontano in questa competizione. I valori che promuovo come persona e come giocatore sono quelli che mi identificano e che la mia famiglia mi ha dato fin dalla mia infanzia. Rappresentare il Camerun è sempre stato un privilegio. La Nazione prima e per sempre.
Grazie! Andrè Onana.”

FEDERICO LUIGI DI MINGO

Sei qui: Home » News Inter » Esclusione Onana, arriva la replica del portiere: “Mi sono sforzato solo io per trovare una soluzione”