Sei qui: Home » Copertina » Inzaghi: “Speriamo di riuscirci contro l’Atalanta”, poi il commento sulla convocazione di Lukaku ai Mondiali

Inzaghi: “Speriamo di riuscirci contro l’Atalanta”, poi il commento sulla convocazione di Lukaku ai Mondiali

L’Inter è attesa dalla trasferta contro l’Atalanta nell’ultimo turno di campionato prima della pausa Mondiali.

Alla vigilia della gara, il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi ha parlato ad Inter TV.

Foto: Getty Atalanta Inter Inzaghi

Atalanta-Inter, Inzaghi sugli scontri diretti

“La differenza chiaramente la faranno le motivazioni che le squadre riusciranno a mettere in campo. Noi come l’Atalanta abbiamo avuto questi tre giorni per prepararla nel migliore dei modi”.

Scontri diretti:

“È qualcosa che in campionato è mancato, probabilmente dobbiamo lavorare di più sull’episodio, sul dettaglio. Ci stiamo lavorando, mentre in Champions negli scontri diretti siamo riusciti a evitare questa problematica, penso a Barcellona, in campionato no: speriamo che domani sia la prima volta”.

Zero pareggi finora per l’Inter in campionato come se lo spiega?

“Siamo una squadra che gioca sempre per vincere, probabilmente ci sono delle partite dove è frutto anche di casualità. L’unico pareggio che abbiamo fatto è stato importantissimo e avremmo meritato anche di più, a Barcellona”.

Inter, l’analisi di Inzaghi sull’Atalanta

L’Atalanta viene da due sconfitte, sarà arrabbiata:

“Assolutamente sì, però a prescindere dai loro risultati parliamo di una squadra sempre ben organizzata, con i propri principi e sappiamo che troveremo un avversario che ha grossissima determinazione. Dovremo fare del nostro meglio”.

Ci sono dei correttivi a cui avete pensato?

“La squadra andrà in campo per provare a vincere ogni singola partita. Dopo la Juventus ci sono stati due giorni di analisi, poi l’ottima partita col Bologna ma non dobbiamo guardare indietro. Dobbiamo pensare all’Atalanta, Bergamo è un campo sempre difficile”.

Il Belgio convoca Lukaku: il commento di Inzaghi

Il rammarico è Lukaku, dove sarebbe stata l’Inter se ci fosse stato? C’è un rimprovero che farebbe alla squadra?

LEGGI ANCHE:  Ibrahimovic accende il derby con Milan: "Godo quando i tifosi dell'Inter mi fischiano"

“Diciamo che in campionato, eccetto il Napoli, tutte le altre squadre si sono pareggiate a livello di classifica. Ognuno ha commesso i propri errori, l’abbiamo fatto anche noi perdendo punti importanti negli scontri diretti, cerchiamo di lavorarci”.

Teme che Lukaku possa forzare per andare al Mondiale?

“Io sono contento che tre attaccanti su quattro vadano al Mondiale. C’è grandissima fiducia per tutti, Romelu ci teneva tantissimo a rientrare nelle ultime partite con noi. Poi purtroppo ha avuto un rallentamento, ora sta facendo tutto per gradi: gli auguro di fare un Mondiale alla grande, poi torneranno da noi per fare nel migliore dei modi”.

Voto alla stagione dell’Inter? La risposta di Inzaghi

“Abbiamo fatto un lavoro eccezionale per la Champions. In campionato sappiamo che dovevamo e potevamo fare meglio. Domani sarà la quindicesima partita, siamo a tre quarti del campionato. Come ho detto abbiamo lasciato qualche punto per squadra, vuoi per nostri errori o per altri fattori, ma dobbiamo guardare a noi stessi, cercando di migliorare partita dopo partita”.