Sei qui: Home » News Inter » Inzaghi prima di Juventus-Inter: “Lukaku tornerà dopo la sosta!”

Inzaghi prima di Juventus-Inter: “Lukaku tornerà dopo la sosta!”

L’Inter di Simone Inzaghi è attesa allo Juventus Stadium per un match già fondamentale in chiave rincorsa Scudetto.

Entrambe le compagini non possono perdere ulteriori punti dalla vetta, i nerazzurri distano 8 lunghezze dal Napoli capolista, i bianconeri dieci.

Inter e Juventus arrivano al Derby d’Italia in due situazioni completamente opposte. Passaggio del turno in Champions ai danni del Barcellona per i ragazzi di Inzaghi e solidità difensiva ritrovata. Allegri invece non può più permettersi passi falsi, dopo la figuraccia rimediata in Europa, dove il girone con Maccabi Haifa, Benfica e PSG è stato chiuso a tre punti.

Inzaghi
Lautaro Juventus Inter

Simone Inzaghi ha rilasciato le seguenti parole in conferenza stampa, alla vigilia di Juventus-Inter:

Assenza Lukaku? Manca anche D’Ambrosio e Bastoni è da valutare, ha qualche linea di febbre. Noi allenatori vogliamo sempre avere tutti ma è un momento così. Lukaku ha avuto un risentimento, non ho molte speranze neanche l’ultima partita. Dispiace per il ragazzo, lo aspetteremo dopo la sosta, ci darà una grande mano“.

Juve miglior difesa della Serie A? Dobbiamo muoverci per segnare, sono bravi ad alternare le due fasi. Chiaramente abbiamo visto i dati, servirà fare un buon possesso palla, se hanno riferimenti si difendono bene“.

Allegri ci ha definito i più forti? Ognuno è della propria opinione, lo diceva anche l’anno scorso quindi lo pensa. Per me loro sono molto forti e stanno anche lanciando giovani. Sono la rosa più lunga della Serie A“.

LEGGI ANCHE:  Forlan e il rimpianto Inter: l'uruguagio confessa i motivi del flop in nerazzurro

Fondamentale per lo Scudetto? Sappiamo quanto conta ma sappiamo anche che mancano 25 partite alla fine, fra una settimana ci sarà la sosta per il mondiale e poi ci sarà più di un girone. Sappiamo quanto è importante, ma anche quanto manca fino alla fine. Domani è importantissima per entrambe, questo sì“.

Gol in trasferta? A Monaco ho visto tantissime cose positive. Insieme al Manchester City sono la squadra più forte d’Europa. Ci è stato negato un rigore e abbiamo avuto una grande occasione con Lautaro, abbiamo giocato bene. Non deve esserci così tanta differenza tra i gol subiti in casa e in trasferta“.

Brozovic? Per noi è importantissimo, in questi due giorni mi ha stupito per come ha lavorato. Non penso partirà dall’inizio, vedremo a partita in corso. Della sua assenza si è parlato fortunatamente poco grazie alle grandi prove dei suoi compagni“.

Rischio di eccesso di confidenza? Loro sono avvelenati essendo usciti dalla Champions, io ho tanta stima di Allegri, è un vincente che riesce a tirare fuori il meglio dalle squadre. Servirà una grande prova alla Stadium“.

Critiche di Sacchi all’Inter? Non rispondo, come ho detto prima a Monaco abbiamo fatto una grande prova, Darmian e Gagliardini ottimi“.